DM: Sconfitta in trasferta, viziata dai troppi errori commessi dai nostri

Nella settima giornata di campionato di Serie D, Olimpia Poliri era impegnata in trasferta a Sinalunga dove purtroppo ne è uscita con una sconfitta per 3-1.

La formazione di Carlo Maria Mitti si presenta così nel primo set:
Biblioteca al palleggio, Baldanzi e Carnevali schiacciatori, Braschi opposto, centrali Crema e Madiai e libero Trisolini.

Si può affermare che nel complesso della gara, ad eccezione del set vinto, l’andamento dei vari set è stato pressoché costante, dove si sono riscontrati cali di concentrazione e di conseguenza di break subiti nella fasi iniziali e nei momenti in cui il punteggio si trova intorno al ventesimo punto.

Nel primo set Asinalonga conquista fin da subito un netto vantaggio sui nostri ragazzi, costretti ad inseguire senza successo.
Infatti il parziale si conclude sul 25-17 per la squadra avversaria.

Nel parziale successivo invece, nonostante la solita partenza negativa dove i padroni riescano di nuovo a prendere il largo, Olimpia questa volta si rianima e riesce a colmare il gap formatosi tra loro e gli avversari nel punteggio.
Il set si prolunga punto a punto fino ad arrivare ai vantaggi.
La nota negativa da registrare sono i troppi errori commessi da Olimpia nella fase finale di set e nei vantaggi che portano alla sconfitta sul punteggio di 29-27 per Asinalonga.

Nel terzo set, mister Mitti effettua qualche cambio inserendo Lelli per Biblioteca e Bigazzi per Madiai.
In questo parziale la squadra Olimpia parte molto meglio rispetto ai set precedenti, conducendo la gara e limitando il numero degli errori.
Nonostante il largo vantaggio conquistato dai nostri ragazzi, Asinalonga non rimane fino alla fine inerme a guardare ma tenta di reagire, senza successo però perché i nostri mantengono la concentrazione e vincono il set.

Nel quarto set registriamo una partenza in pompa magna da parte di Asinalonga che ha metabolizzato in fretta il parziale precedente.
Dall’altra parte, Olimpia dopo gli errori commessi ad inizio set, cerca di ricucire il danno e recupera gli avversari sul risultato di 24-21e portando poi Asinalonga di nuovo ai vantaggi.
Purtroppo anche stavolta a sventarla sono ancora una volta i padroni di casa che vincono il set 26-24 e conquistano i tre punti.

A incidere molto sul risultato sono ancora una volta i troppi errori commessi nelle varie fasi del set a cui non sempre la squadra Olimpia riesce a rimediare. Se i nostri ragazzi riuscissero a limitare il numero di errori potrebbero portare a casa molti più punti di quanti ne conquistino adesso contro le squadre più abbordabili e di pari livello del campionato.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.