CF: Olimpia il Bisonte vince in rimonta 3-2 contro VBA Hosterfood e si aggiudica i due punti in palio.

Al termine della nona giornata, le nostre ragazze dell’Olimpia il Bisonte escono dal rettangolo di gioco del Palarosai con una vittoria in rimonta per 3-2 contro le avversarie del VBA Hosterfood.

Mister Saccardi, con l’intento di mantenere la serie positiva dopo la vittoria in trasferta contro Pol. Remo Masi e dovendo far a meno di capitan Viti infortunata, schiera così le sue atlete: Colzi al palleggio, Del Croix opposto, Mariotti e Bartali schiacciatrici, Starnini e Breschi centrali e Cammelli libero.

Dall’altra parte della rete, VBA risponde con Vannini in cabina di regia, Merlini opposto, Barbagli e Macchi laterali, Morozzi e Gonzini centrali ed infine Neri e Bertelli che si alternano nel ruolo di libero.

Nella parte iniziale del primo parziale le due squadre si affrontano punto a punto, 11-11, con VBA molto efficace da “posto 2” con Merlini e al servizio, mettendo in serie difficoltà la seconda linea azzurra.
Allo stesso tempo, Olimpia il Bisonte risponde con le laterali ma deve spesso giocare a palla alta per via di una ricezione staccata da rete. A metà set le ospiti riescono a ritagliarsi un vantaggio di qualche punto, conducendo così la gara 11-15 grazie a due ace di Macchi e i colpi della laterale Barbagli. VBA continua anche nel finale di gara a colpire forte al servizio e costringe così mister Saccardi a inserire prima Capocasale al posto di Mariotti, in difficoltà in ricezione e poi Bonini per Colzi.
A questo punto Olimpia il Bisonte, acquisendo una migliore ricezione e difesa, accenna ad una reazione con i colpi di Bartali, Del Croix e Breschi, appostandosi sul punteggio di 20-22. Purtroppo, due errori nel finale regalano il primo parziale 21-25 a VBA che comunque ha giocato un buon set.

La seconda ripresa vede in campo le solite formazioni del set precedente. Olimpia il Bisonte parte più aggressiva ma deve ancora una volta fare i conti con una battuta velenosa di VBA: il risultato, dunque, mostra 10-11.
Le azzurre, sfruttando qualche errore delle ospiti, si ritagliano un vantaggio di tre punti posizionandosi sul 16-13. Mister Ravenni, vedendo le sue ragazze in difficoltà in fase realizzativa, tenta la carta Rubertelli per Vannini in cabina di regia.
Olimpia il Bisonte rimane sempre concentrata e allunga ancora nel punteggio, 20-14 con Mariotti, Bartali, Breschi e con un buono turno in battuta di Starnini. Nel finale Olimpia il Bisonte rimane in vantaggio ma si annota un ritorno di fiamma di VBA che accorcia le distanze 23-20.
A chiudere la pratica “secondo set”, 25-20, è un bel muro punto di Del Croix che blocca la strada alla capitana Morozzi.

Tornate in campo per il terzo set, VBA ingrana bene la marcia e inizia fin da subito a collezionare punti importanti con Barbagli, Merlini e Morozzi. Dall’altra parte le nostre ragazze tentano di tener testa alle ospiti ma il punteggio mostra 6-10 per le giocatrici di mister Ravenni.
Successivamente Macchi e Gonzini e Morozzi aggiungano altri punti per VBA che controlla il gioco e fa 17-11.
In questo frangente Olimpia il Bisonte è quasi completamente nella morsa delle avversarie e infatti VBA conduce il set 22-16 e poco dopo lo chiude 25-17 con una fast di Gonzini.

Sotto 2-1, le nostre ragazze, con la novità nel sestetto di Moretti per Cammelli, ritornano sul terreno di gioco molto più agguerrite del set precedente, aiutate anche da una partenza in affanno delle avversarie soprattutto in fase realizzativa con Barbagli.
Nel punteggio si vede perciò Olimpia il Bisonte avanti 13-4 su VBA il quale sostituisce prima Vannini, inserendo Rubertelli e poi Barbagli mandando in campo Spadi.
Le azzurre, sul 17-6, mantengono il pallino del gioco e non lasciano scampo alle avversarie che tentano invano di uscire da questa difficile situazione. Mariotti e compagne tengono alta la guardia e vincono il quarto set 25-12 con un muro finale di Colzi.

Arrivate al tie-break in rimonta, le ragazze dell’Olimpia il Bisonte giocano sulle ali dell’entusiasmo e conducono il set in vantaggio, arrivando al perfino cambio campo sul punteggio di 8-3.
Le padrone di casa sono brave a non sbagliare in attacco con Del Croix e Bartali e a realizzare ace importanti con la solita Starnini. Nella seconda parte dell’ultimo parziale l’Olimpia il Bisonte conduce il gioco ma VBA accenna un tentativo di rimonta sfruttando qualche errore delle azzurre, avvicinandosi così nel punteggio 12-9. Fortunatamente le nostre ragazze non perdono lucidità e chiudono il tie-break prima con un primo tempo di Starnini e poi con l’errore in attacco della capitana del VBA, Morozzi.
In conclusione, come detto in apertura di articolo, Olimpia il Bisonte trova dunque la vittoria per 3-2 in rimonta, battendo VBA Hosterfood che si è dimostrata comunque molto agguerrita in attacco ed efficace al servizio.

Al termine della gara, un contento mister Saccardi ha commentato così la prestazione delle sue giocatrici:

“Dobbiamo far i complimenti alle ragazze perché, sotto 2-1, hanno tirato fuori quel qualcosa in più che serviva per portare a casa la partita. Infatti, abbiamo dominato il quinto e quarto set.
L’unico rammarico è l’aver iniziato la gara con il freno a mano tirato che ci ha messo in una difficile posizione di svantaggio, costringendoci perciò ad utilizzare più energie per rimontare ed allungare inevitabilmente la durata della partita.”

Per le nostre ragazze adesso arriva la difficile sfida contro C. S. San Michele nell’ultimo match del girone di ritorno.

Di Lorenzo Basagni
Addetto Stampa

A cura di Guido Desirò
Social media manager

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.