1DivF: Ancora non ci siamo

Seconda partita di campionato e seconda sconfitta consecutiva per 3 a 1 per la compagine allenata da mister Martelloni e mister Rafanelli.

Questa volta l’avversario porta il nome del PVP Volley Viaccia.

Le ospiti partono schierando Matteoli in palleggio con Magrini opposta, Roversi e Bozzolini di banda, le veterane Caruso e Ostolani al centro con le sorelle Barsotti ad alternarsi nel ruolo di libero.

Le ospiti iniziando sbagliando tanto, lasciando un buon margine di vantaggio alle avversarie, 5 a 0 prima di riuscire a riprendere la battuta. Bozzolini e Caruso fanno la parte del leone, mentre Roversi mette palla a terra con notevole difficoltà. Il set si conclude sul 25 a 21, con quei punti iniziali rimasti pressocché invariati.

Nel secondo set subentra Burattin per Roversi. Le ospiti sembrano risvegliarsi dal torpore che le aveva colte all’inizio della partita. Un parziale di 9 a 0 che lascia ampi margini per la gestione del gioco in mano alle azzurre fiorentine. Ma forse questi margini di gestione sono stati troppo ampi. Le padrone di casa inanellano break di punti su break di punti, mentre le ospiti si adagiano sul notevole vantaggio. Cambio in palleggio, chiuso poco dopo, Martelloni e Rafanelli tentano anche la carta Roversi in seconda linea per Bozzolini, ma il ritorno delle padrone di casa è inesorabile. La rimonta riesce e viene portata a termine dalle ragazze di Capecchi, che così passano a condurre per 2 set a 0.

La rimonta subita potrebbe destabilizzare anche le atlete più navigate, ma anche far accontentare chi la porta a compimento, ed è proprio ciò che è successo nel terzo parziale. Martelloni e Rafanelli cambiano l’opposta, mandando in campo Argenti al posto di Magrini. Non è una partita facile, più di nervi che di tecnica. Il terzo parziale viene lottato punto su punto con Argenti che entra bene in attacco, Bozzolini difende e riceve, ma cala nella fase conclusiva delle azioni. Subentra nuovamente Roversi per migliorare la ricezione. L’Olimpia va sempre in vantaggio, ma, come nel set precedente, rischia di farsi rimontare.

Qualche errore di troppo delle padrone si casa permette alle azzurre di posticipare l’inevitabile di un altro set.

Tornano in campo le sei che avevano cominciato il set precedente. Le padrone di casa iniziano a fare pallonetti, sempre e solo pallonetti. Cascano inesorabilmente tutti, senza che la difesa ospite riesca a metterci una pezza.

La prossima giornata di campionato vede Roversi e compagne andare a far visita al forte Punto Sport Volley, capolista a punteggio a pieno e uscito vittorioso dal confronto esterno sul campo del SORMS di San Mauro.

 

Marco Rafanelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.