DF: Olimpia PoLiRi vs Olympic System Volley ASD 3/0

Parziali: 25-9; 27-25; 25-16.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Azzini, Banchieri, Carlà, Cecchini (L), Danti, Lippi, Margheri, Martinuzzi, Merlini, Ponzalli, Ricci, Scotti..

1°All.: Cosimo Becucci.

2°All.: Mirko Massi.

 

Un’ora prima dell’inizio dell’incontro il PalaRosai era completamente al buio, suonava la sirena dell’allarme e i componenti delle squadre si aggiravano spaesati lungo i corridoi. Tutti si chiedevano che cosa stesse accadendo ma poi, una volta tornata la luce, in molti abbiamo avuto il sospetto che qualche bontempone avesse approfittato del favore delle tenebre per giocare un brutto scherzo all’allenatore dell’Olympic che pareva non aver più trovato la sua tuta ed ora sfoggiava in campo un’inedita tenuta in calzoncino corto. Ammirevoli comunque il suo aplomb e la sua disinvoltura così come lo si vede in una foto pubblicata dal sito Olympic Volley (http://www.olympicvolley.it/Serie-D-7.htm). Ma passiamo ora alla cronaca dell’incontro che si è rivelato subito alla nostra portata: le lucchesi non sono mai entrate veramente in partita permettendoci di giocare in relativa tranquillità. Il primo set si è chiuso infatti con il netto punteggio di 25 a 9. Nel secondo parziale invece siamo calati un po’ in ricezione, subendo eccessivamente questo momento di difficoltà e riuscendo ad aggiudicarci il set solo con un fortunoso 27 a 25. Nel terzo set infine abbiamo ripreso a giocare con regolarità senza più lasciare spazi agli avversari. Il bollettino odierno della serie D Olimpia registra dunque una squadra in netto miglioramento, in cui cresce la consapevolezza nelle proprie capacità, già ampiamente dimostrate la scorsa settimana durante la bella partita (persa 3 a 1 ma giocata da pari a pari) contro la capolista Kemas Fucecchio e confermate oggi contro la meno impegnativa Olympic. L’imperativo categorico è ora quello di continuare così, senza abbassare la guardia e senza sottovalutare gli avversari, a cominciare dal prossimo: il Blu Volley di Quarrata, fermo a 3 punti ma non per questo meno insidioso.FORZA OLIMPIA!!!

 

Ugo Ricci

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.