2DFB: Olimpia PoLiRi – San Giusto Le Bagnese 3/1

Parziali: 25-17; 25-19; 21-25; 25-22.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Placidi M. (K) (6), Pariani D. (4), Di Filippo E. (11), Spataro B. (20), Masi C. (17), Costa E. (4), Innocenti S. (4), Sacco F., Giannini A., Cafaggi S. (L). N.e.: Poneti I., Di Cencio C., Bertelli A. (L)

1°All.: Pillori G.

2°All.: Rafanelli M.

San Giusto Le Bagnese: Altamore C. (K) (6), Blundo A. (9), Braccesi C. (9), Donati E. (1), Marlazzi S. (5), Misuri I. (13), Mori G., Conti G. (L). N.e.: Tellini G., Tribbioli G., Vannini C., Vignoli B. (L).

1°All.: Sala P. P.

Arb.: Nannini D.

 

Inizio eclatante per la Seconda Divisione di Pillori e Rafanelli. Subito tre punti presi tra le mura amiche del PalaRosai. Tre punti sofferti, ma, proprio per questo, più belli e che fanno più morale.
La partita inizia con Costa in palleggio, opposta Di Filippo, Spataro e Masi sono le bande, mentre la capitana Placidi e Innocenti si posizionano al centro, con Cafaggi libero. Pochi errori da ambo le parti, ma più efficienza in battuta e in attacco per le padrone di casa, che fanno agevolmente proprio il primo parziale.
Nel secondo partono le solite sei che hanno giocato nel primo. Set fotocopia del primo. Pochi errori e molta più efficienza per le azzurre, con Spataro che riesce a sbloccarsi in attacco, diventando determinante. Le ospiti riescono a fare due punti in più del primo set.
Nel terzo parte Pariani per Innocenti, già sostituita nel set precedente. La stanchezza delle azzurre inizia a farsi sentire. Entra Sacco per Costa, ma la squadra sembra imbambolata. Cinque errori in battuta e tre in attacco sono troppi, paragonati ai soli quattro delle avversarie. La rimonta tentata nel finale non si conclude come avrebbe dovuto, quindi partita prolungata di un altro set.
Torna in campo Costa e le sei che hanno cominciato la partita. Solita squadra del set precedente. Stanca, affaticata, una squadra che sembra aver paura delle ospiti, anche se dovrebbe essere il contrario. Sul finale entra Giannini per una stanca Di Filippo. Spataro sale in cattedra da zona quattro, diventa letteralmente inarrestabile, in ogni attacco sembra mettere tutte le energie che le restano. Un set sofferto, sempre davanti le giallo-blu, ma un finale di parziale che ha messo in mostra la voglia di vincere delle atlete di casa. Un 25 a 22 che porta con sé tanti dubbi, ma anche tante belle certezze.
Sicuramente la migliore in campo è il libero Silvia Cafaggi , incredibile in ricezione, in difesa casca ben poco, riesce anche a rimediare ad alcuni errori delle proprie compagne leggendo il gioco in maniera eccellente. Gran partita anche per Erica Costa , sicuramente sopra le aspettative, bene soprattutto in battuta. Da nominare anche Benedetta Spataro e Claudia Masi che, oltre ad aver vinto un set e mezzo da sole, hanno difeso e gestito i palloni come mai avevano fatto prima di ora.
La prossima giornata vedrà le atlete di mister Pillori, prive del secondo allenatore, in campo a Barberino, forte compagine che in questa prima giornata ha vinto in casa del San Michele per 3 a 1.
FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.