2DFA : Valdarno Volley – Olimpia Poliri Azzurra 3/2

Parziali: 17-25; 25-16 ; 20-25 ; 25-22 ; 15-7 .

 

Olimpia Po.Li.Ri: Nocentini (L), Pinzauti (3) , Innocenti (10) , Spataro (5) , Masi (9) , Placidi (K) (17) , Mazzocchi (1) , Giusti (12) , Savoi (3) , Sacco, Cafaggi (L) .

1°All.: Raffa

 

Un’occasione persa: la giovane seconda divisione azzurra non sfrutta una ghiotta occasione per fermare la striscia negativa in campionato e esce dalla palestra di Incisa con un solo punto dilapidando un vantaggio che sembrava confortante.
Senza Costa, Di Cencio e Filippini, viene aggregata alla squadra Sara Savoi; la partenza vede Pinzauti in palleggio, Spataro opposta, Innocenti e Masi di banda, Placidi e Giusti al centro e Cafaggi libero. Brutta la partenza che ci porta subito sotto 6-1 ma dopo un time out di riassestamento il gioco inizia a girare, in particolare con le battute di Placidi, Masi e Giusti e gli attacchi di Innocenti: le avversarie fanno poco per contrastare il gioco delle atlete in maglia azzurra che prendono il largo e concludono senza affanni 25-17.
Nel secondo set riparte la formazione di partenza; un calo di tensione piuttosto evidente a metà parziale scava il break per le avversarie che migliorano al servizio e trovano buone soluzioni offensive. Entra Mazzocchi per Spataro, poi Savoi per Innocenti ma il set si conclude inbreve tempo 25-16. Nel terzo set riparte la formazione titolare e di nuovo come nel primo set le cose tornano a girare per il verso giusto: 5 ace, 2 muri punto e un paio di errori di troppo delle avversarie ci portano su un confortante 20-10, poi puntuale arriva il momento di (eccessivo) relax che riporta le avversarie a contatto ma con un guizzo finale l’Olimpia chiude 25-20 e incamera il primo punto dopo 5 partite a secco. Il quarto set riparte con la stessa formazione ma con la brutta notizia di un nuovo (per fortuna leggero) infortunio a Claudia Masi che esce dopo una storta alla caviglia: al suo posto torna in campo Savoi sul 5-0 Olimpia. Un altro ottimo turno al servizio di Placidi ci porta sul 13-4 con grandi speranze: è qui però che purtroppo si spegne la luce. Le avversarie, forse pensando di non avere più nulla da perdere, tirano fuori tutto quello che hanno, e sfruttano un grande momento della loro opposta mancina; l’Olimpia invece gioca con troppa timidezza e subisce una perentoria rimonta. Sul 13-10 entra Mazzocchi per Innocenti, poi è il turno di Nocentini che preleva Cafaggi; entra anche Sacco per Pinzauti, la squadra ha un sussulto nel finale e si riporta sotto 20-22 ma due battute sbagliate ci condannano alla sconfitta 25-22.
Il quinto set inizia con Pinzauti e Spataro in diagonale, Savoi e Mazzocchi di banda, Placidi e Giusti al centro e Nocentini libero. Dopo un set perso in quel modo ci si aspetta una reazione di orgoglio che però non arriva con la giusta intensità da parte di tutte: fino al 6-5 il set è in equilibrio, poi arriva il break decisivo che porta le atlete di casa avanti 10-5. Rientra Sacco per Pinzauti, poi Innocenti per Savoi ma non cambia molto per l’Olimpia che esce sconfitta 15-7.
Nota di merito per Marta Placidi e Bianca Giusti per gli ottimi turni al servizio, la buona presenza a muro con 6 muri-punto , e i 13 punti in attacco sui 34 complessivi della squadra. Prossima gara sabato 2 marzo ore 18.00 alla Rosai contro Galluzzo. Forza OLIMPIA!!!!

 

Giacomo Raffa

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.