U16F Uisp Azzurra: Olimpia Poliri Azzurra – ASD Pallavolo Tavarnelle 0/3

Parziali: 20-25, 18-25, 10-25.

Olimpia Po.Li.Ri: Rossi R. (K), Biagini C., Cammilli I., Conticelli E., Eclizietta N., Fabiani R., Giachi A., Menzinger F., Moraldi I., Pesci S., Puliatti A., Sarri E., Ciuffi D. (L), Donnini A. (L).

1°All.: Rafanelli M.

2°All.: Facchini F.

ASD Pallavolo Tavarnelle: Bencini E. (K), Becagli E., Bernardoni C., Casini M., Capo A., Petrosino S., Savini C., Verdiani G., Di Dio A.M. (L).

1°All.: Ravenni M.

Arb.: Pantaleoni M.

 

Esordio casalingo per l’Olimpia PO.LI.RI. Azzurra che partecipa al campionato under 16 organizzato dalla UISP. Una squadra quasi completamente nuova. La maggior parte dell’organico deriva dalla compagine che la passata stagione ha partecipato al campionato e alla coppa under 15, con alcuni innesti dalla compagine under 14 UISP. Nuovi anche i due allenatori, Rafanelli e Facchini, coppia inedita in panchina. Nuovo anche il sistema di gioco, che prevede due palleggiatrici che alzano da zona 3.
Partenza con Biagini e Giachi in cabina di regia, le schiacciatrici sono la capitana Rossi, Cammilli, Sarri e Pesci. Il libero iniziale è Donnini. Buona la partenza per le atlete di casa. Set combattuto punto su punto, unico neo le tante battute sbagliate. In ricezione pochi errori, attacchi poderosi, soprattutto da parte di Sarri. In difesa Rossi ci mette molta voglia, coprendo spesso le compagne in difficoltà, però pecca di precisione alcune volte. Le alzate sono, spesso e volentieri, troppo attaccate a rete e le schiacciatrici ospitanti si ritrovano in fallo. Finisce 20 a 25.
Nel secondo iniziano sempre Biagini e Giachi, con Sarri e Rossi ancora in campo. Le altre due bande sono Conticelli ed Eclizietta. Parte Ciuffi come libero. La numero 14 dimostra di essere subito propositiva, Sarri migliora in fase di attacco. Conticelli, dopo il primo errore, non demorde e inizia ad attaccare come sa, purtroppo le alzate peccano di precisione. Entra Puliatti per una spenta Biagini, seguita da Menzinger al posto di Rossi. Le ospiti prendono margine, un gap incolmabile, soprattutto con la mole di errori, soprattutto in battuta, di cui si sono rese partecipi le atlete di casa. Finisce 18 a 25.
Nel terzo parziale cominciano Puliatti e Giachi in palleggio, Rossi, Sarri, Eclizietta e Moraldi sono le bande, il libero è Donnini. Partenza brutta per le atlete di casa. Donnini deficita di esperienza nel ruolo, viene sostituita da Ciuffi. Torna in campo Biagini per sostituire una stanca Giachi, entra anche Fabiani al posto di Moraldi, mentre Pesci sostituisce la capitana Rossi. Purtroppo non c’è niente da fare.
La poca esperienza di gioco e i tanti errori commessi dalle atlete di casa hanno determinato questo punteggio schiacciante. Tante le indicazioni pervenute agli allenatori, anche se il primo vero problema da risolvere è di carattere mentale. Spesso e volentieri le ragazze si presentano all’allenatore dicendo “Non mi riesce”, per poi smentire tutti, in particolar modo loro stesse, riuscendo. È notevole, inoltre, la facilità di distrazione delle atlete, altro neo da cancellare.
Buona la prestazione di Noemi Eclizietta. La sua è stata una partita quasi perfetta. Pochi punti, ma è riuscita a limitare al minimo gli errori. Altra buona partita per i due liberi, Alessia Donnini e Diana Ciuffi. Ritrovatasi a ricoprire un ruolo da un mesetto e riuscire comunque a limitare i propri errori non è facile. L’unica loro pecca è a livello caratteriale, sono poco entranti, mentre il libero deve gestire tutta la parte difensiva e di ricezione. Spesso sembra che abbiano quasi paura delle proprie compagne, spesso più fisicate di loro.

 

Marco Rafanelli

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.