U16F Fipav: S.Quirico Volley – Olimpia Po.Li.Ri. 2/3

;

Parziali: 16-25; 14-25; 25-10; 25-19; 10-15..

;

Olimpia Po.Li.Ri: Bertoli, Bigi, Bonavita, Cacciamani, Caramitti, Carcassi, Galletti, Gianfaldoni, Martinuzzi (K), Pagliantini, Rispolano, Vergelli.

1°All.: Becucci C.

2°All.: Lazzari L.

;

Grande affermazione dell’Under 16 dell’Olimpia Po.li.ri., che è andata a vincere, al quinto set, nella palestra del San Quirico! E’ stata una partita emozionante, tirata, a lungo vissuta sul filo dell’equilibrio, che ha visto alla fine il trionfo delle nostre ragazze.
Fin dalle prime battute si è capito che la voglia di vincere era fortissima da parte delle due squadre, entrambe ferme al palo in questo inizio campionato, ma l’Olimpia, intuito che l’avversario poteva essere alla sua portata, ha sfoderato una determinazione e una grinta che l’hanno portato presto in vantaggio (4-1, 6-3); il provvisorio 8-8 raggiunto dalle padrone di casa si è rivelato un fuoco di paglia, visto che poi le ragazze in divisa azzurra hanno allungato (12-8, 17-11) per chiudere con un eloquente 25-16.
Nel secondo set tornano in campo le stesse sei del primo (Cacciamani, Vergelli, Carcassi, Galletti, Gianfaldoni e Martinuzzi), protagoniste di una prima frazione di ottimo livello. E anche il secondo set, nonostante qualche piccola difficoltà iniziale (padrone di casa sul parziale di 7-4),si è presto indirizzato il favore delle ospiti che, dopo il 7 pari, hanno allungato il passo costantemente, fino a chiudere ancora meglio che nel primo (25-14)!
Squadra che vince non si cambia, così i coach Becucci e Lazzari mandano in campo le solite sei anche ad inizio terzo set, ma la stanchezza prende presto il sopravvento su alcune atlete (su tutte Erika Carcassi, impiegata nell’insolito ruolo di alzatrice, interpretato alla grande!) e così si vedono in campo tutte le altre ragazze a disposizione: Caramitti, Pagliantini, Bigi, Bertoli e Rispolano e per la prima volta si assiste anche all’impiego del “libero”, ruolo che viene affidato ad Alice Bonavita, che sfoggia una fiammante maglia rossa! Le condizioni per provare questa novità sembrano ideali: la squadra ha vinto agevolmente i primi due set e la vittoria sembra finalmente a portata di mano, più per meriti propri che per demeriti altrui, ma in questa fase viene un po’ meno la concentrazione, le forze cominciano a scarseggiare, di contro le avversarie prendono coraggio e dimostrano notevoli miglioramenti rispetto alle prime due frazioni, così si assiste ad un inizio set da… incubo, con le nostre ragazze che si ritrovano, senza quasi accorgersene, sullo 0-6. Un punto della Vergelli spezza la serie delle padrone di casa, ma il San Quirico ricomincia a macinare punti e si porta incredibilmente sul 16-1! Un piccolo moto d’orgoglio e un po’ di forze fresche portano qualche punto in cassa dell’Olimpia ma il set si chiude impietosamente sul 25-10…
Ci si aspetta una quarta frazione migliore, in linea con le prime due, invece non sarà così. Le sei azzurre in campo (Gianfaldoni, Cacciamani, Martinuzzi, Vergelli, Carcassi e Galletti) si mantengono in partita faticosamente fino al 13 pari poi concedono alle locali un parziale di 7 a 0 e cedono di schianto, finendo sul 19-25. Si aprono le porte del tie-break e la paura è che, dilapidato il consistente vantaggio iniziale, non si riesca a ritrovare il bandolo della matassa e si finisca col perdere una partita giocata per lunghi tratti su livelli molto buoni… L’inizio promette bene: ace di Gianfaldoni e primo punto conquistato! Poi arrivano anche il secondo e il terzo ma a questo punto si rivedono le rossoblu di casa che si portano sul 4-4 poi operano un mini-allungo fino all’8-5. Il cambio di campo vede l’Olimpia determinata: si recupera punto su punto (10 pari), poi il sorpasso (11-10) e da li in poi per il San Quirico non ce n’è più! Tre punti in attacco di Rispolano e un errore in ricezione delle locali confezionano il 15-10 con cui si chiude la partita, dopo due ore e dieci di gara tiratissima! Una grande soddisfazione per le ragazze, gli allenatori e i sempre più appassionati sostenitori, che vedono in questa squadra grandi margini di miglioramento, in parte già evidenziati, in parte da tirare fuori.
Infine una nota di merito anche per il direttore di gara, la signora Sabrina Bacchini, che ha diretto in maniera impeccabile, non lesinando spiegazioni alle atlete nel caso di decisioni poco comprensibili e riuscendo nel difficile compito di non scontentare nessuno!
L’appuntamento, per il campionato FIPAV è per mercoledì prossimo, 24 ottobre, quando sarà ospite, nella palestra della “Verdi”, la Stella Rossa di Scandicci; mentre domani (Sabato 20) ci sarà il debutto nel campionato UISP.
Forza ragazze, stasera l’avete dimostrato: con grinta e concentrazione, nessun risultato vi è precluso!
Intanto aspettiamo il rientro delle infortunate Baldini e Giannelli, assenti stasera, speriamo per l’ultima volta!

;

Sonia Nuzzi

;

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.