U14F Fipav: GS.Olimpia Po.Li.Ri. – Rifredi 2000 1/3

 

Parziali: 25-22; 23-25; 15-25; 17-25.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Baldini, Benedetti, Bigi, Cacciamani, Caramitti, Galletti (K), Gianfalfoni, Lepore, Romano, Vergelli.

1°All.: Lazzari.

2°All.: Librio.

 

Derby molto sentito, quello giocato sabato in un gremito Pala Mattioli, fra la locale formazione Under 14 e il Rifredi 2000. Le ben quattro ex presenti nell’Olimpia attendevano questa gara con molta trepidazione e la risposta in campo è stata molto buona: un primo set vinto con determinazione, un secondo perso di misura e con un pizzico di sfortuna, prima di mollare un po’ negli ultimi due, al cospetto di una squadra con ben altre ambizioni e con maggiore esperienza, elementi che comunque, nelle prime due frazioni, non sono apparsi così evidenti.
Le ragazze della coach Lisa Lazzari sono entrate in campo molto concentrate, attente su ogni pallone e hanno condotto il primo set praticamente sempre in vantaggio, tranne una piccola parentesi quando, dal 12 pari, si sono in fretta trovate sul 13-15 per le ospiti. Ma la situazione di svantaggio è durata poco e dal 17-16 in poi non ci sono state più incertezze e il set si è concluso sul 25-22.
La seconda frazione è iniziata un po’ in sordina, col Rifredi che si è portato presto sul 5-2, ma l’Olimpia, con carattere, ha saputo ridurre le distanze e mantenersi sempre a ridosso delle avversarie, fino a sfiorare la clamorosa rimonta e arrendendosi soltanto sul 23-25. Impresa sfiorata, portarsi sul 2-0 sarebbe stato esaltante, ma va bene anche così…
Il terzo set sembrava poter raccontare un’altra storia: Virginia Vergelli (un po’ debilitata dai postumi dell’influenza ma comunque in forma) inizia in battuta e l’Olimpia si porta in un baleno sul 5-1, poi sul 6-3, ma a questo punto, anziché sferrare l’allungo decisivo, si lascia spazio alle ospiti, che raggiungono il pari (6-6) e iniziano una cavalcata che le porterà a vincere in scioltezza la terza frazione, con l’eloquente punteggio di 25-15… Si va al quarto con la sensazione che ormai la partita sia compromessa, ed infatti il Rifredi inizia subito col piglio giusto, portandosi sul 5-0; le ragazze di casa raccolgono le forze residue e tentano un difficile recupero, riducendo le distanze fino al 5-7 ma si tratta di un fuoco di paglia e il Rifredi va in fretta a chiudere sul 25-17.
Peccato, l’inizio era stato molto promettente, ma la prova di oggi è comunque da archiviare fra le note positive della stagione, almeno finchè le forze hanno sorretto la capitana Galletti (uscita dal campo febbricitante) e le sue compagne, sempre alle prese coi problemi di una rosa ristretta che non consente molti ricambi.
La testa va ora al prossimo impegno, sul campo dello Speedy Market Bacci di Campi Bisenzio, finora fermo al palo dopo due gare giocate… Forza ragazze e… FORZA OLIMPIA!!!

 

Sonia Nuzzi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.