U16F Uisp: GS.Olimpia Po.Li.Ri. – ASD Stella Rossa 3/0

 

Parziali: 26-24, 25-14, 25-21.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Filippini E. (K) (9), Bertelli A. (10), Costa E. (1), Di Cencio C. (11), Giusti B. (1), Losso A. (8), Meoni M. (1), Modica V. (9), Paoletti E. (4), Sacco F. (1), Forte M. (L).

1°All.: Rafanelli.

2°All.: Mitti.

Arb.: Croce.

 

Questo sabato meraviglioso per i nostri colori parte con l’under 16 in campo alla Verdi.
Partita dalla doppia faccia per le nostre giovani atlete. Inizio sottotono, senza cuore, senza grinta, poi si sono riprese, fortunatamente, contro una squadra nettamente inferiore ai nostri standard.
Partenza con Sacco in palleggio, opposta a Losso, di banda si posizionano Meoni e Modica, al centro le solite Di Cencio e Bertelli, Forte è il libero. In breve tempo raggiungiamo il punteggio di 15 a 5 per le nostre avversarie, in maniera assai inspiegabile. Entra Filippini per una spenta Meoni. Sacco, dopo un inizio dormiente, si sveglia e inizia a far girare agilmente le sue attaccanti, sfruttando in maniera eccezionale la potenza di fuoco di Modica in prima linea, con alzate perfette che la nostra giovanissima banda, senza una parvenza di muro, sbatacchia con estrema violenza nel campo avversario. Recupero eccezionale da parte delle giocatrici in maglia azzurra. Turno infinito per Bertelli in battuta, Maselli, l’allenatore della Stella Rossa, non sa come arginare il ritorno delle nostre atlete. Il set si conclude in nostro favore con un bellissimo 26 a 24, risultato insperato all’inizio del set, ma per il quale le nostre atlete hanno lottato, svegliandosi, come al solito, tardi.
Nel secondo set entra Giusti al posto di Losso. Inizio stentato anche in questo parziale. Modica, sembra essersi adagiata, sbagliando qualche fondamentale di troppo. Entra Paoletti al suo posto. Ma il KO all’incontro lo dà la centrale numero 62 in battuta: dieci consecutive per lei e pratica a un passo dall’archiviazione. Il parziale si conclude sul 25 a 14.
Nel terzo set inizia Costa al posto di Sacco, torna in campo Losso per Giusti, mentre Paoletti si tiene il posto da S2. A metà parziale esce Filippini per Meoni. Paoletti dopo un attacco sparato lungo, riesce a mettersi in moto, senza sbagliarne più uno. Bertelli batte su richiesta, fornendo alla squadra un buon break di 5 punti. Il set si conclude sul 25 a 21 con un bell’attacco lungo linea di Paoletti, faticando oltre ogni aspettativa. Comunque sono altri tre punti portati in saccoccia.
Da nominare sicuramente la palleggiatrice Francesca Sacco, senza la quale, sicuramente, non si sarebbe vinto il primo set. Alzate precise come mai prima d’ora che hanno permesso alle sue compagne di portare la propria squadra a una rimonta insperata quanto incredibile, successa solo una volta prima d’ora. Buona anche la prova di Elettra Paoletti, in perenne crescita soprattutto in fase d’attacco. Positiva anche, come spesso ultimamente, Alessia Bertelli. In attacco lascia poco scampo alle avversarie, mentre in battuta la piazza dove vuole provocando ingenti danni. A muro ha fatto incredibili progressi, nonostante l’altezza che in questo ruolo la limita e, soprattutto, considerando che non è un fondamentale facilmente allenabile, soprattutto a questa età.
La prossima giornata vedrà la nostra squadra impegnata sabato contro il Rinascita, squadra che occupa la penultima posizione nella classifica UISP.
Per il resto mi resta solo da dire FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: GS Rinascita – G.S. Olimpia PO.LI.RI., sabato 18 febbraio, ore 18:30.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.