U15F Uisp: Olimpia Po.Li.Ri – PGS Florentia 1/3

 

Parziali: 14-25 / 22-25 / 25-17 / 26-28.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Biagini (2) , Rossi (5) , Cammilli (K) (1), Ciuffi , Conticelli (13) , Donnini , Eclizietta, Menzinger (1), Pesci (6) , Falugiani, Sarri (12) , Doda.V (L), Abbinanti (L).

1°All.: Raffa. 2°All.:Mitti.

 

Brutta partita giocata dalla nostra U15 femminile che cede 1-3 in casa contro la Florentia e ferma a 2 la striscia positiva di vittorie consecutive. Uno stop senza attenuanti che ci farà riflettere su quanto sia importante l’approccio alla partita e sull’importanza di lottare su ogni pallone per il bene della squadra.Andando con ordine la formazione di partenza è abbastanza consolidata con Biagini e Conticelli in diagonale, Pesci e Menzinger al centro, Rossi e Sarri in banda e Abbinanti libero; la prima fase del primo set è abbastanza equilibrata ma le avvisaglie del pericolo ci sono già tutte, con molte ricezioni poco precise e soprattutto troppi errori al servizio. Il time out che chiamo sul 10-12 dovrebbe servire a renderci conto che senza la giusta concentrazione rischiamo una brutta figura ma non ottiene gli effetti sperati, anzi rientrate in campo subiamo un parziale impressionante (9-0) e nonostante alcuni tentativi di sostituzioni ( Donnini per Biagini, esordio per lei in campionato, Cammilli per Rossi e Ciuffi per Pesci in battuta) il primo set finisce presto sul 25-14 per le nostre avversarie.Iniziamo il secondo set con Cammilli per Rossi, per il resto rientrano le titolari. Questo parziale è caratterizzato da un certo equilibrio per gran parte della sua durata, da parte nostra conteniamo leggermente gli errori ma subiamo molto le giocate della loro schiacciatrice numero 7 che domostra un bel repertorio di colpi, in particolare pallonetti ben piazzati alternati a buone schiacciate. Sfruttando alcuni loro errori e i muri dei nostri centrali (tra le poche note positive di oggi le prove a muro di Pesci e Menzinger) riusciamo a portarci 21-16 prima di commettere ben 6 errori consecutivi tra battute, attacchi e ricezioni sbagliate. Provo a rimettere dentro Rossi per Cammilli e Doda per Abbinanti ma anche in questo caso invece di reagire perdiamo lucidità e le avversarie chiudono 25-22.Cosa può dire un allenatore dopo due set persi quasi senza giocare? Credo che rinfacciare gli errori sia in quel momento la cosa più sbagliata che si possa fare; bisogna convincere la squadra che quella partita si può ancora vincere se si gioca unite e con la grinta che ancora non abbiamo tirato fuori. Cosi ci stringiamo in cerchio con la promessa di giocare una partita diversa da quella giocata fino a quel momento. Le sette titolari rientrano in campo per il terzo set e partiamo subito bene con alcune buone giocate che ci portano avanti 9-5; continuiamo a sbagliare un po’ troppo per i nostri standard ma cresciamo in attacco e continuiamo la buona prova a muro. Due break in battuta con Sarri prima e Biagini poi ci portano 22-12 e nonostante il tentativo di contro break delle avversarie riusciamo non senza fatica a chiudere il set 25-17.La partita si allunga cosi al quarto set, un parziale molto tirato ed equilibrato; prima metà in cui si procede punto a punto fino al 17-18, poi purtroppo sbagliamo 5 attacchi su 7 azioni consecutive e ci ritroviamo sotto 23-19. Ormai a un passo dalla sconfitta abbiamo un sussulto d’orgoglio che ci porta ad annullare 2 match point e impattare sul 24 pari. Nella lotteria dei vantaggi viene premiata la Florentia grazie a 2 ottimi attacchi della solita schiacciatrice numero 7 che guida le compagne alla vittoria 28-26.
Difficile oggi trovare trovare le note di merito, in particolare nei primi 2 set. La prima nota di merito va alla centrale Sofia Pesci che ha giocato forse la sua migliore partita stagionale, in particolare a muro dove ha tenuto testa brillantemente ai centrali avversari. La seconda nota di merito è per la schiacciatrice Diana Ciuffi per l’ottimo ingresso in particolare nel quarto set in una situazione di punteggio molto complicata; un paio di sue ottime difese ci hanno permesso di tenere vive le speranze di rimonta fino all’ultimo.
Nella speranza che questa sconfitta ci serva da lezione per il futuro, ora più che mai concludo con un sentitoFORZA OLIMPIA!!!

 

Giacomo Raffa

 

Prossimo impegno: PVP Volley Viaccia Ariete – GS Olimpia Po.Li.Ri., Domenica 04/12, 10.30.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.