Parziali: 25-15, 27-29, 22-25, 10-25.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Verdi E. (K) (6), Lippi C., Tirinnanzi S., Margheri S. (22), Vannini E. (2), Chieca M., Azzini A. (12), Danti S. (8), Raugei G. (12). N.e.: Frandi S., Galli T.

1°All.: Becucci. 2°All.: Rafanelli.

 

Partita sentitissima contro le acerrime rivali di Empoli. Squadra che ci ha fatto sudare il primo posto in Seconda Divisione per tutta la stagione passata. Giocatrici con le quali, da oltre una settimana, le nostre ragazze si scambiavano messaggi minatori.
In questa quinta giornata Borgo ha vinto in casa contro la Cerretese per 3 a 0, la Sales ha vinto alla Fois contro il Vaiano per 3 a 2, Le Sieci va a vincere al Sancat per 3 a 1, il Santa Maria al Pignone vince in casa per 3 a 2, l’Euro Due vince in trasferta contro il Rinascita per 3 a 1, Lo Scandicci vince contro Pontemediceo 3 a 0. La classifica vede Le Sieci in testa a 13 punti, seguita dal terzetto composto da Pontemediceo, Sales ed Olimpia PO.LI.RI. a 10 punti, S.M. al Pignone, Vaiano, Borgo e Scandicci sono tutte appaiate a 9 punti, mentre a 8 si trova l’Euro Due, l’Empoli è fermo a 5, Poggibonsi e Rinascita a 4, Sancat a 3 e Cerretese a 2.
Passiamo alla partita odierna. Mister Becucci vara il nuovo modulo con Margheri banda, insieme alla capitana Verdi, Vannini si sposta opposta all’alzatrice Lippi, le centrali sono le solite Danti e Raugei. Il libero è la solita Strignano. Partenza brutta per le nostre atlete, subito sotto. Sul punteggio di 11 a 8 per le padrone di casa la palleggiatrice avversaria è costretta ad uscire per un dolore alla spalla destra. Ma le nostre ragazze non sembrano esserci in campo, solo l’Empoli sta facendo la partita. L’allenatore si gioca la carta Chieca per Vannini, non efficace come al solito in fase d’attacco. Purtroppo la squadra non si riprende. Il set finisce sul 25 a 15 per le ragazze in maglia nera e gialla.
Nel secondo parziale si torna al modulo solito: Margheri torna opposta a Lippi, Azzini entra in campo come banda, insieme a Verdi. Le centrali e il libero non variano. Nelle file avversarie torna in campo la palleggiatrice uscita nel primo set, sembra tutto a posto. Azzini e Margheri iniziano a ingranare in attacco, mentre nel primo set solo la numero 2 aveva fatto punti, nel secondo anche le centrali e la nuova banda Azzini mettono a terra palloni. Verdi, ancora titubante per una caviglia ballerina, si limita a evitare errori assurdi, rifacendosi poi quando torna in seconda fila: dalle sue parti non cade nulla. Set molto combattuto, le squadre si alternano al comando, facendosi riprendere ogni pochino. Finale al cardiopalma, con molte polemiche, anche per colpa di due segnapunti ai limiti dell’incompetenza e un arbitro ignorante (nel senso che ignora). Finisce 29 a 27 per le ospiti.
Nel terzo set succede il finimondo. Partenza come nel secondo set. Le nostre atlete arrivano a 17, per poi tornare a 15 … miracoli della pallavolo moderna. Tant’è che, nonostante i due punti “scomparsi”, le nostre atlete non si lasciano abbattere. Entrano Tirinnanzi per Margheri e Vannini per Lippi. Per le padrone di casa non sembra esserci speranza. Finisce 25 a 22 … o 27 a 22, che dir si voglia.
Solita formazione anche nel quarto set. Verdi inizia ad essere più proficua in attacco, e forse è stato proprio questo a distruggere il morale già basso delle avversarie. Difatti non entrano in campo. Ci sono solo le azzurre, mister Becucci si limita a osservarle giocare. Fanno tutto da sole, il parziale si conclude sul 10 a 25. Nessuna storia, le azzurre di Firenze si confermano ancora nettamente più forti delle nere di Empoli.
Questa vittoria è della squadra, chi ha giocato ha dato tutto ciò che poteva dare, chi non ha giocato non ha fatto mancare il proprio apporto. Complimenti a tutte. Vanno però menzionati l’arbitro e i segnapunti come peggiori in campo. Va bene voler vincere a tutti i costi, però non in maniera spudorata come quella. Menzione speciale per la capitana Elena Verdi, super in difesa, mentre in attacco svegliata alla fine. Carisma vero per portare la squadra al successo. Anche l’opposta Silvia Margheri ha giocato una delle sue migliori partite stagionali, sembra sulla buona strada per tornare ai livelli che l’hanno resa famosa (almeno in società) l’anno passato.
La prossima giornata vedrà la nostra compagine andare a far visita alla Cerretese, mentre Le Sieci capolista attende l’Empoli in casa propria. La Sales andrà a far visita al Borgo per una sfida che potrebbe iniziare a delineare l’andamento del campionato in favore di una o dell’altra squadra. Altra sfida interessante a Pontassieve, tra Pontemediceo e Santa Maria al Pignone, il Vaiano ospiterà il Sancat, il Rinascita andrà a far visita al Poggibonsi, mentre l’Euro Due ospiterà lo Scandicci.
Ci tengo a sottolineare la bellissima giornata per le squadre Olimpia. Gli uomini hanno vinto, sia in serie C che in serie D. Tra le donne da segnalare la vittoria della Seconda Divisione per 3 a 0, sempre su Empoli, e la bellissima vittoria delle giovani dell’Under 16 femminile, primi tre punti nel campionato UISP che stanno sostenendo.
E’ stato proprio un bel sabato sera per le nostre squadre, quindi, che dire … continuate così e FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: Tinghi Motors Volley Cerretese – GS Olimpia Po.Li.Ri., Sabato 19/11, 21.00.

Di Carlo

7 pensiero su “1DivF: Empoli Pallavolo – Olimpia Po.Li.Ri. 1/3”
  1. il terzo set è finito 27-22 altro che 25… 🙂 brave ragazze!

    p.s nel 4 set all’empoli sono andati a comprare i caschetti 🙂

  2. Brave tutte ragazzeeeeeeee!!Ma ditemi voi se si può giocare oltre che contro l’arbitro anche contro il segnapunti…

  3. messaggi minatori??? io e la Margheri ci siamo sentite ma di sicuro non erano messaggi minatori….ahahahaha Silvia difendimi un po’!! xD

  4. Nono guarda penso che Marco intendesse i messaggi minatori vs Becucci per il post sulla famosa piadina con le avversarie!!Poi via Marco,dopo il mio commento “no sieeee oggi non è di certo il giorno per essere stanca!” direi che di minatorio c’è ben poco…lo sarei stata volentieri contro il segnapunti, questo chiamiamolo invece SANO AGONISMO:)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.