U13F Uisp: Olimpia Po.Li.Ri. – ASD Stella Rossa 0/3

 

Parziali: 09/25, 14/25, 16/25.

 

GS Olimpia Po.Li.Ri.: Rispolano (K), Bertoli, Bianchini, Bonavita, Caldini, Carcassi, Ceccarelli, Galeota, Giannelli, Lazzeri, Niang, Tardino.

1°All.: Verdi. 2°All.: Rafanelli.

 

La capolista Stella Rossa, 7 punti in 3 partite, arriva alla Rodari per confrontarsi contro una squadra nuova, che ha all’attivo solamente una partita ufficiale, ma che ha molta voglia di fare e di giocare. L’assenza della capitana della prima partita Gutierrez non si è fatta sentire in maniera eccessiva. Il primo set vede in campo Tardino, Carcassi e Giannelli ad alzare, Galeota, Ceccarelli e Rispolano completano il sestetto. Le ospiti si limitano a buttare il pallone oltre la rete, le giocatrici dell’Olimpia sbagliano molto in questo primo set. I due cambi Bianchini per Ceccarelli e Caldini per Tardino non migliorano la situazione. Finisce 9 a 25. Il secondo parziale vede in campo le solite tre palleggiatrici con Bertoli, Rispolano e la rientrante Lazzeri. Proprio quest’ultima dimostra di essere la più coraggiosa, provando una schiacciata piedi a terra dopo pochi palloni. Nonostante non abbia fatto punto sembra dare fiducia alla squadra e, dopo aver superato alcuni timori iniziali, anche Tardino e Rispolano mettono a segno una schiacciata per uno. La partita mantiene un andamento costante, punto su punto, fino al 12 pari. Quando vi è un crollo mentale delle giocatrici di casa, che nemmeno Niang e Caccarelli, che hanno rilevato Rispolano e Lazzeri, hanno saputo evitare. Finisce 14 a 25. Il quarto set vede in campo sempre Giannelli, Carcassi e Tardino in palleggio. Bertoli, Bonavita e Rispolano completano la squadra. Le giovani guidate da Verdi sembrano mollare dopo pochi punti. Entra Caldini per Bertoli, ma la situazione cambia di poco ed il risultato pare inevitabile: 16 a 25.
Nonostante giochino insieme da poco tempo, abbiano poca esperienza di come si sta in campo e di come ci si deve muovere, le ragazze dell’Olimpia hanno dimostrato di volerci provare, volersi divertire, senza mai mollare. Davanti avevano una squadra battibile, ma con molta più esperienza agonistica, che ha fatto la differenza con la maggior parte delle atlete schierate in campo da Verdi e Rafanelli. Abbiamo potuto notare che, una volta superata la paura dell’errore, tutto viene più facile. Le ragazze dovranno capire, con l’aiuto degli allenatori e dei genitori, che un errore non è la fine del mondo, e ci sta. Fatto questo fioccheranno anche le prime vittorie … intanto ci apprestiamo ad andare a Scandicci contro la Robur – Unione Pallavolo Scandicci, mercoledì alle ore 19:0, alla palestra in via Allende a Scandicci.

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: CSR UP Scandicci – Olimpia PO.LI.RI., Mercoledì 30/03, 19:00

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.