2DivF: Olimpia Po.Li.Ri. – Barberino Pallavolo 3/2

 

Parziali: 25/16, 23/25, 23/25, 26/24, 15/11.

 

GS Olimpia Po.Li.Ri.: Lippi 3, Tirinnanzi 1, Chieca 12, Galli 3, Margheri 25, Verdi (K) 17, Danti 14, Traversi, Vignini, Strignano (L).

1°All.: Kiosseva. 2°All.: Rafanelli.

 

L’Olimpia, pur arrivando al tie-break, riesce a rubare un punticino all’Empoli, sconfitto sabato sera in casa della Sales. Venerdì sera, davanti a una tifoseria focosa e un arbitro scandaloso, le azzurre guidate dalla Kiosseva hanno perso un punto prezioso che poteva portarle a +4 dalla seconda.
E’ stata una brutta partita disputata dalle nostre atlete. Il primo set era partito anche bene. In campo vengono schierate le solite bande Verdi e Chieca, le centrali Danti e Galli e Margheri opposta all’alzatrice Lippi, la solita Strignano come libero. Le ragazze sbagliano poco in ricezione e attacco, a muro sono più cattive e, nonostante i tre errori in battuta, riescono a far proprio il set con un vantaggio che lascia ben sperare per il proseguio: 25 a 16. Ma le più floride aspettative vengono disattese a partire dal secondo parziale. Entrano in campo le medesime sei che sono partite nel primo set, ma senza morale, senza la grinta che più volte le ha contraddistinte. A fine set viene introdotta Traversi al posto di Danti in battuta, per dare maggiore sicurezza in questo fondamentale e nella difesa successiva, in fase di break point. Ma il cambio non ha l’effetto sperato e le ospiti vincono il parziale 25 a 23. Il terzo set è la copia del precedente. A metà vengono inserite Vignini per Galli al centro e Tirinnanzi per Lippi in cabina di regia. L’andamento sembra migliorare notevolmente, tant’è che le azzurre riescono in un recupero insperato fino al 23 pari. Poi un bella schiacciata ospite e una disgraziata ricezione del libero su una bella battuta avversaria, hanno consegnato il set (e un punto sicuro) al Barberino. Nel quarto set vengono riproposte le due bande verdi e Chieca, la centrale Danti con Vignini al posto di Galli e Margheri opposta a Tirinnanzi. La partita sembra assai compromessa, le ospiti vanno in vantaggio e ci restano. Giunti intorno ai 20 punti, con i time-out finiti, la Kiosseva a entrare Galli al posto di Vignini per interrompere la serie di battute avversarie. Il gioco funzione e viene riproposto, col medesimo cambio, anche nella rotazione successiva. Sl punteggio di 24 a 23, per il Barberino, tocca a Margheri recarsi in zona di battuta, ma l’allenatrice capisce la difficoltà e ripropone l’alzatrice Lippi, più che affidabile in quel fondamentale. Altra mossa giusta da parte della Kiosseva. Difatti la numero 6 mette una battuta corta, sulla fortunosa rigiocata Danti schiaccia dal centro e fa punto, ma l’arbitro fa rigiocare, in quanto non ci capisce più niente, è andato nel pallone. Sulla rigiocata Lippi fa la medesima battuta, che, però, questa volta, le avversarie non riescono a risollevare: 24 pari. Altra battuta corta e secondo punto consecutivo della numero 6, che esulta come mai le avevo visto fare. Siamo sul 25 a 24 per le azzurre. L’alzatrice in battuta varia zona e la manda lunga, riescono a recuperare bene, sulla rigiocata bellissima schiacciata della centrale Danti che prolunga la partita di un altro set. Per il quinto viene riproposta la formazione che è partita nel quarto. Il set parte sempre sul filo del rasoio, senza che nessuna compagine prevalga sull’avversaria. Al cambio di campo, però, le azzurre sembrano svegliarsi, hanno un ultimo lampo di orgoglio, andando a strappare due punti preziosi per rimanere davanti a Empoli e continuare a sperare in un passo falso delle inseguitrici.
Ottima la prestazione della capitana Verdi che ha sbagliato poco e ha sorretto il morale della squadra nel momento del maggiore bisogno. Veramente raccapricciante, invece, la prestazione dell’arbitro Pasquini che, talvolta, vedeva troppo, altre volte non vedeva alcune cose nettissime. Ha ricevuto insulti da ambo le parti, se è riuscito a tornare a casa può considerarsi miracolato.
La prossima giornata vede l’Olimpia tornare a giocare di sabato, il 12, contro la Rinascita in via del Mezzetta. Rinascita che non ricopre una posizione molto elevata, ma è dotata di una buona compagine che, già all’andata, è riuscita a mettere in difficoltà le ragazze della Kiosseva. Impegno duro e difficile per Emmepidue ed Empoli, con la prima che ospita la seconda in uno scontro per i playoff. Ovviamente noi tiferemo per la squadra di casa con tutto il cuore. L’Euro Due farà visita al Le Signe, la Sales al Bagno a Ripoli, il Barberino ospiterà, nell’anticipo del venerdì, il Tavarnelle. Concludono il tabellone le due partite salvezza: Firenze 5 vs San Michele e Pignone vs Team Volley Prato.
FORZA OLIMPIA…

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: Rinascita volley – Olimpia Po.Li.Ri., Sabato 12 Marzo, 21.00.

One thought on “2DivF: Olimpia Po.Li.Ri. – Barberino Pallavolo 3/2

  1. Ultima news dal campionato: Empoli perde in casa contro la Sales 3 a 2 … quindi ora abbiamo un vantaggio di 3 punti su di loro.
    Ancora è presto per festeggiare, però sono cose che fanno bene al morale!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.