Under 18F Uisp: VP Città di Scandicci Azzurra – Olimpia Poliri 3/2

U18FU

Parziali: 20-25; 25-17; 23-25; 25-10; 15-05.

 

Olimpia PO.LI.RI.: Baldini Asia, Bianchini Sofia, Bonciani Martina, Bruni Lorenza, Carcassi Erika (K), Della Luna Elisa, Lazzeri Sara, Linari Alessandra, Magini Sofia, Mecatti Matilde, Pacini Rebecca, Pietrella Sabrina, Puglisi Lucrezia, Ragucci Costanza, Zayan Papi Olga. All. Antinori

 

u18fuisp - 20151017

SCANDICCI – Bel debutto dell’Olimpia Po.li.ri in campionato! La squadra di coach Antinori esce dalla palestra di via Pacchi al Vingone con un punto prezioso, ma soprattutto dopo aver disputato una bella partita, tutta grinta e determinazione. Le nostre ragazze hanno mantenuto a lungo la concentrazione ma nel finale hanno subito un comprensibile calo sia fisico che psicologico, che ha determinato la sconfitta, ma al di là del punteggio (comunque positivo) rimane la soddisfazione per aver affrontato il primo impegno ufficiale con lo spirito giusto, lasciando intravedere margini di miglioramento che non possono che indurre ottimismo nello staff tecnico e nei sostenitori di queste ragazze! La partita si è aperta con buoni presagi: un attacco lungo delle padrone di casa ha consegnato il primo punto all’Olimpia, che incassa e ringrazia e tiene in mano le sorti del set praticamente sempre, fino a chiuderlo con un bel 25-20!. La seconda frazione si apre come la prima, con l’Olimpia che conquista il primo punto, ma l’episodio degno di nota è il punto del 4-3, che resterà il più bello della partita, ovvero un attacco fortissimo e ficcante in di Olga Zayas, che non lascia scampo alla difesa. L’esito però è purtroppo diverso e le padrone di casa si aggiudicano il set col punteggio di 25-17.Si va al terzo, con la presenza in campo della Linari che subentra alla Magini, invariate le altre. Le azzurre conquistano i primi due punti ma lo Scandicci ribalta presto la situazione (2-4), poi allunga a +5 (13-8). Ma l’Olimpia non si dà per vinta e pian piano si riporta sotto; sul 19-20 entra Elisa Della Luna che possiede un servizio potente e l’Olimpia conquista due punti. Lo Scandicci ribalta di nuovo e si porta sul 23-21: i due coach chiamano un time out ciascuno e si arriva al 23 pari. L’Olimpia passa avanti poi, grazie a un ace di Alessandra Linari, conquista il 25esimo punto.Sulle ali dell’entusiasmo inizia la quarta frazione, ma ben presto si intuisce che la benzina si sta esaurendo e le azzurre sono in riserva. Infatti, dopo un promettente avvio (4-1), le padrone di casa prendono il sopravvento e, grazie a una maggior freschezza atletica, cominciano a macinare punti e vanno a chiudere con un esagerto 25-10, rendendo vani alcuni cambi operati da Antinori (dentro Della Luna, Magini e Mecatti per le stremate Baldini, Zayas e Pacini). SI va al tie-break ma onestamente la senzazione è che ormai sia la testa che le gambe se ne siano andate, infatti non c’è partita: al cambio campo il punteggio è già di 8-2 per le padrone di casa, che chiudono sul 15-5. Nessun dramma, anzi, rimane la consapevolezza di aver visto un’Olimpia grintosa e convinta che, continuando su questa strada e migliorando nella tenuta psico-fisica, potrà togliersi belle soddisfazioni in questa stagione. Forza ragazze, con questo atteggiamento vi divertirete e farete divertire anche noi! Prossimo impegno, sabato 24 ore 18.30, palestra “Verdi”, contro il San Quirico.

 

Sonia Nuzzi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.