U18F Uisp: Pol.S.Quirico vs Olimpia PoLiri U18F 3/1

Parziali: 25-16; 20-25; 25-9; 25-16.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Bigi Caterina (L), Bottai Letizia (4), Cammilli Irene (K) (1), Carcassi Erica (0), Donnini Alessia (3), Eclizietta Noemi (1), Fiore Alessia (8), Larturo Francesca (1), Linari Alessandra (4), Vannelli Sara (2).

1° All.: Marco Filippini

2° All.: Marco Rafanelli

 

Prestazione altalenante per le ragazze allenate da Filippini e Rafanelli. Inizia Vannelli in palleggio, con Donnini opposta, Fiore e Linari sono le bande, mentre al centro si posiziona, come al solito, Eclizietta, affiancata, causa il forfait di Baldini, dalla capitana Cammilli. Il libero è Bigi. Buona la partenza, ma le azzurre si fermano a 13 a 16 per le padrone di casa e smettono di giocare, inanellando un errore dopo l’altro. A sprazzi buon gioco, ma scarsa lucidità nei momenti che contano. Nel secondo subentra Bottai per una spenta Fiore. Buono l’inizio per la numero 22. Le ospiti sono sempre in vantaggio, riuscendo a rimanerci fino alla fine. Ultimo punto al cardiopalma con un gran colpo di astuzia di Linari che rimette il risultato in parità. Nel terzo ricomincia la medesima formazione, ma la partita, per le ragazze azzurre, sembra già conclusa. Inizio degno di Dario Argento e un 8 a 0 in favore del San Quirico. Escono Vannelli per Carcassi e Linari per Fiore, ma niente cambia. Finisce con un amaro 25 a 9, troppo severo per ciò che era stato mostrato il set precedente.
Nel quarto cominciano le sei che hanno finito. Larturo subentra a Donnini e Linari su Bottai. Non cambia niente, alcuni sprazzi di bel gioco, ma sono casi isolati. Cammilli, nonostante il cambio di ruolo per emergenza centrali, ha mostrato lucidità e svegliezza mentale in determinati frangenti. Ancora gli manca il tempo per l’attacco, ma ha mostrato buone cose, anche come atteggiamento. Stesso discorso potrebbe essere fatto per Linari e Bottai. Il campionato, con questa partita, giunge al termine con soli due punti all’attivo. Tra due settimane inizierà la seconda fase, sperando in risultati più convincenti. FORZA OLIMPIA!!!

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.