U18F Uisp: Pistoia Volley La Fenice U17F – Olimpia PoLiRi 3/0

U18FU

Parziali: 25-19; 25-16; 25-20.

 

Olimpia PoLiRi: Baldini Asia, Bonciani Martina, Bruni Lorenza, Carcassi Erika, Della Luna Elisa, Lazzeri Sara (L), Linari Alessandra, Magini Sofia, Pacini Rebecca, Pietrella Sabrina (L), Puglisi Lucrezia (K), Ragucci Costanza, Zayas Papi Olga. All: Antinori.

 

PISTOIA – Per la quarta giornata di campionato, l’Olimpia Po.li.ri. affronta la trasferta di Pistoia, confidando in una buona prestazione e in un risultato positivo, che darebbero morale alle ragazze, ultimamente un po’ giù di corda dopo il promettente inizio contro lo Scandicci “Azzurro”. E invece, neanche contro la formazione de La Fenice, apparsa assolutamente alla portata delle nostre ragazze, arriva un segnale positivo, che potrebbe rappresentare un’inversione di tendenza per il futuro. Il primo sestetto a scendere in campo è formato da Puglisi in palleggio, Baldini e Linari di banda, centrali Ragucci e Pacini, opposto Bonciani, il libero è Lazzeri. L’Olimpia, dopo un inizio equilibrato, riesce a prendere un discreto vantaggio e si porta su un rassicurante + 7 (13-6), mantenuto fino al 17-10. Poi le padrone di casa, approfittando di qualche errore di troppo delle nostre, cominciano a recuperare punto su punto e vanno a vincere la prima frazione col parziale di 25-19. Nel secondo set in campo c’è Bruni al posto di Pacini dall’inizio, con Carcassi che successivamente rileva in palleggio Puglisi; subito dopo sono Magini e Zayas che subentrano a Ragucci e Bonciani. Ma il gioco delle nostre non decolla e le locali, invece, prendono sempre più coraggio, mantenendosi sempre avanti di quattro o cinque punti per poi allungare e andare a chiudere con un severo 25-16. Un bell’abbraccio corale prima del via del terzo set, sembra sancire un patto di orgoglio fra le ragazze in campo (con Della Luna al posto di Linari e Pietrella libero) e infatti fin dai primi scambi, sembra di intravedere un po’ di ardore agonistico in più. Lo score dà ragione all’Olimpia, che si porta sul 14-8 e sembra avviarsi verso un epilogo positivo della frazione; ma le solite “distrazioni”, unite a una crescita delle ragazze di casa, scombina di nuovo i piani dell’Olimpia, che si vede rimontare (16 pari) e poi superare da La Fenice: chiusura di set sul 25-20 con conseguente 3-0. Peccato perché l’atteggiamento iniziale era stata abbastanza incoraggiante, l’impressione era che chi avesse vinto il primo set, avrebbe avuto la strada spianata verso la vittoria. L’impressione era giusta, peccato che ne abbiano beneficiato le pistoiesi.
Coraggio ragazze, la strada è in salita ma non scoraggiatevi, perché col passare delle settimane (e degli allenamenti) lo spirito di squadra crescerà, così come la consapevolezza nei vostri mezzi e cominceranno ad arrivare anche i risultati. E come sempre….Forza Olimpia!

 

Sonia Nuzzi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.