U18F Uisp: Olimpia PoLiRi – VB Greve 2/3

U18FU

Parziali: 19/25; 22/25; 25/17; 25/17; 18/20.

Olimpia Poliri: Baldini A., Bianchini S., Bonciani M., Bruni L., Carcassi E. (K), Della Luna E., Lazzeri S. (L), Linari A., Magini S., Pacini R., Pietrella S. (L), Puglisi R., RagucciC., Zayas O. All.: Enrico Antinori.

FIRENZE – Partita emozionante e ricca di colpi di scena per l’Olimpia Po.li.ri., che inizia sottotono, va sotto di due set, rimonta e, al tie-break, sfiora l’impresa, cedendo solo sul 18-20 e chiudendo la gara con un numero maggiore di punti (109-104) rispetto alle avversarie! Tutto questo in due ore e 20 minuti circa di partita che, soprattutto nella seconda parte, ha entusiasmato gli spettatori del PalaVerdi, presenti in buon numero e partecipi alle vicende della squadra di casa, che con carattere e grinta ha lottato fino all’ultimo punto, senza mai scoraggiarsi, neanche quando la situazione sembrava alquanto compromessa.
Nel primo set le azzurre (in campo vanno Puglisi, Linari, Baldini, Bruni, Bianchini e Bonciani) non entrano praticamente mai in partita, rimanendo sempre dietro (nel punteggio) alle avversarie. La frazione si chiude così sul 19-25.
Nel secondo set coach Antinori inserisce Pacini e Magini per Baldini e Bianchini, con Lazzeri libero; l’inerzia del set non cambia, c’è solo un sussulto d’orgoglio che porta le nostre ragazze sul 22 pari, ma due ricezioni sbagliate danno alle grevigiane il via libera per arrivare a 25.
La situazione è abbastanza difficile: sotto di due set e presto sull’1-7 nel terzo, l’Olimpia sembra avviata all’ennesima sconfitta, peraltro contro una squadra di livello non eccelso. E invece accade l’imponderabile! In campo ci sono le stesse ragazze del set precedente, ad eccezione di Baldini (per Linari), Carcassi in palleggio (in realtà già subentrata nel corso del precedente set) e Pietrella libero; come detto, dopo un brutto inizio,l’Olimpia inizia la sua rimonta. Sul 7-11 entra Della Luna in battuta: l’intuizione si dimostra vincente, perché in breve si arriva all’11 pari; poco dopo arriva anche il sorpasso (13-12). La coach ospite chiama il time out ma alla ripresa è ancora l’Olimpia a volare! Il punteggio arriva sul 18-12, poi le ospiti mettono in fila tre punti; questa volta è coach Antinori a fermare il gioco e alla ripresa, sfruttando un buon turno di battuta di Carcassi, si arriva al 23-15, realizzando un parziale di 22-8! Ancora pochi scambi e, complice un errore in battuta delle ospiti, arriva il 25º punto che consente all’Olimpia di continuare a giocare (e a sperare…).
La quarta frazione vede in campo Sofia M., Erika C., Olga Z. (già subentrata nel corso del set precedente), Rebecca P., Asia B. e Lorenza B; libero ancora Sabrina P. Finalmente l’inizio è diverso e i primi 2 punti sono appannaggio delle nostre ragazze (a differenza dei precedenti set); è un piccolo segnale, ma già dai primi scambi si intuisce l’atteggiamento deciso e compatto della squadra, che non molla su ogni palla e dimostra gran voglia di invertire la tendenza! Si procede appaiati col Greve fino al 9-9 poi, un bell’attacco di Olga porta avanti l’Olimpia, dopodichè un lungo conciliabolo fra l’arbitro e il tavolo dei segnapunti (nel quale si intromette anche la coach grevigiana), costringe le squadre ad una lunga sosta. Alla ripresa, l’Olimpia è più lucida e ne approfitta per allungare con decisione: arrivano quattro punti di fila poi, dopo un paio per le ospiti, è il turno in battuta di Baldini e anche in questo caso arrivano diversi punti in serie; si arriva sul 21-12 poi fasi alterne fino al bell’attacco di Zayas non contenuto dal Greve che porta il 25º punto che significa 2-2 e accesso al tie-break! Gran soddisfazione in campo e…sugli spalti (in realtà sulle panchine a bordo campo…) e via al quinto e decisivo set!
L’inizio è molto equilibrato, si procede di pari passo fino al 6 pari poi un paio di servizi efficaci di Baldini portano rapidamente al cambio campo sull’8-6! Si riprende con convinzione e determinazione, fino all’11-7. Quando arriva anche il 12º punto in maniera un po’…rocambolesca, sembra fatta, ma c’è da fare i conti con l’orgoglio delle grevigiane, che pian piano rimontano (14-14). Da questo momento in poi è un susseguirsi di emozioni, con le due squadre che si tallonano punto su punto. Sul 16-15 Antinori ritenta la carta-Della Luna in battuta ma questa volta con minor fortuna. Poi tocca alle ospiti sbagliare un servizio; sembra fatta invece l’Olimpia non riesce a chiudere e sul 18 pari sono le ospiti a infilare due punti di fila e conquistare la vittoria. Ma alla fine non importa, la prestazione rimane, così come quanto di buono fatto vedere da tutte le ragazze, che hanno sfoderato una prova d’orgoglio e messo in mostra una gran voglia di vincere fino all’ultimo secondo. Con queste caratteristiche arriveranno presto le soddisfazioni che tutti meritano: dalle ragazze, ai tecnici ai fedelissimi sostenitori.
Forza Olimpia e appuntamento alla prossima partita, in programma per venerdì 20 alle ore 21.45 presso la palestra della Scuola Elementare”Baciacavallo”, in via Soffici a Fontanelle di Prato.

Sonia Nuzzi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.