U18F Uisp: Olimpia PoLiRi – Pistoia Volley La Fenice 1/3

U18FU

 

Parziali set: 23/25; 25/20; 24/26; 20/25.

Olimpia Poliri: Baldini A. (K), Bianchini S., Caramitti C., Ciuffi D. (L) Lazzeri S., Linari A., Magini S., Mecatti M., Pietrella S. (L), Puglisi R., Ragucci C., Zayas O. 1°All: Enrico Antinori. 2°All: Martina Bassano.


Firenze – L’occasione sembrava propizia per tornare alla vittoria: di fronte la formazione pistoiese del Volley La Fenice, che già all’andata era riuscita a battere l’Olimpia, pur dimostrando limiti imbarazzanti sul piano tecnico ma una miglior tenuta psicologica nei momenti-chiave della partita. Le ragazze di coach Antinori sembravano in grado di riprendersi quanto lasciato nella palestra pistoiese nella gara di novembre e i primi scambi erano incoraggianti, anche se le ospiti, a volta anche in maniera rocambolesca, riuscivano a rimanere sempre attaccate nel punteggio alle azzurre. Si arrivava in parità fino a 19 poi il Pistoia Volley accumulava qualche punto di vantaggio e andava incredibilmente a vincere 25-23!
Nulla è perduto. Basterà vincere i prossimi tre set!
L’inizio del secondo è promettente: l’Olimpia si porta velocemente sul 6-1 ma la Fenice, tenendo fede al suo nome, risorge e si riporta in parità, anzi, va anche avanti fino all’8-6! A questo punto l’Olimpia si risveglia e ripassa avanti (13-10) e non si fa più raggiungere, anche se sul 24-15 subisce una mini-rimonta delle ospiti che arrivano fino a 20 prima di consegnare il set alle padrone di casa con un attacco finito troppo lungo…
Sembra il momento buono per la svolta, ed in effetti il terzo set inizia bene per le azzurre, sempre in vantaggio fino al 20-13, ma la caparbietà delle avversarie le fa “risorgere” e, mentre l’Olimpia è ad un passo dalla vittoria del parziale (24-20), rimonta e sorpassa, andando a chiudere incredibilmente sul 26-24! Da non credere…
Il quarto set vede ancora l’Olimpia avanti nel punteggio fino al 20-18 ma ancora una volta, nel momento di chiudere i conti, ecco il cedimento… mentale e la resa completa: con un parziale di 0-7 il punteggio arride alle ospiti e la frittata è fatta!
Un epilogo incredibile per quello che si è visto durante la partita, condita di errori ma anche di scambi di buon livello e momenti di discreta pallavolo. A queste ragazze manca la mentalità vincente e purtroppo è un ingrediente che non si compra…
Fra le note positive, da segnalare il ritorno in campo (dopo un paio di stagioni di…latitanza) di Caterina Caramitti, palleggiatrice del ’99, che darà sicuramente il suo apporto nelle prossime partite, a cominciare da sabato 6, quando l’Olimpia andrà a far visita al VB Greve nella palestra “Da Verrazzano”, con inizio alle ore 16.00. Forza ragazze, ancora una volta avrete il nostro incoraggiamento e ci aspettiamo da voi una decisa reazione d’orgoglio!
Sonia Nuzzi

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.