U18F Uisp: G.S.Olimpia Po.Li.Ri. – CSR UP Scandicci 1/3

 

Parziali: 25-17, 23-25, 22-25, 23-25.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Placidi M. (K), Ceccherini B. (1), Ponzalli V. (4), Pinzauti S. (5), Spataro B. (9), Cerchiai L. (2), Cacciamani B. (1), Pecorelli V. (6), Nocentini S. (L). N.e.: Costanzo M., Masi C., Mazzocchi M..

1°All.: Di Mare M..

Spett.: 65.

 

Peccato, dopo un primo set vinto agilmente, la squadra guidata dall’allenatrice Di Mare è calata terribilmente. Purtroppo il primo parziale non sono riuscito a vederlo, quindi, per la cronaca, partiamo, dal secondo set, che vede in campo una formazione composta da Pinzauti in palleggio, opposta a Ponzalli, di banda si posizionano Cacciamani e Spataro, al centro vi sono Placidi e Cerchiai. Il libero è Nocentini. Sul 3 a 2 per la nostra formazione le nostre ragazze hanno smesso di giocare la loro pallavolo, lasciando il gioco alle avversarie, aspettando i loro errori, ma senza fare niente per indurle a commetterli. Una squadra senza grinta. L’allenatrice Di Mare prova l’innesto di Pecorelli al posto di Cacciamani. L’ex libero fa il suo compitino dando da fare in svariate occasioni alle avversarie, ma non basta. Il parziale si conclude sul 23 a 25.
IL terzo set inizia con in campo Pecorelli al posto di Cacciamani e Ceccherini al posto della capitana Placidi. Decisioni assai discutibili dell’arbitro rendono la partita nervosa. Durante una sola azione ha commesso due errori di valutazione. L’Olimpia non sembra entrata in campo, senza voglia, senza grinta. L’allenatrice prova a spronare le proprie giocatrici, ma è solo per la forza d’inerzia che la squadra prosegue il gioco. Molti errori da parte delle avversarie ci permettono di raggiungere quota 22 a 24, ma è lo Scandicci a segnare il punto che porta il risultato sul 2 a 1 in loro favore.
Nel terzo parziale sempre in campo l’onnipresente Pinzauti, opposta a Ponzalli, di banda sempre Pecorelli e Spataro, al centro Cerchiai e Ceccherini. Libero Nocentini. Molti errori da una parte e dall’altra, il problema è che la nostra compagine ne ha commessi di più rispetto alle ospiti. Poco da dire, il parziale si conclude sul 23 a 25.
Peccato perché le nostre ragazze, nonostante la sconfitta, hanno dimostrato che, giocando al di sotto delle loro possibilità, sono sempre state in corsa per la vittoria. Gli è solo mancato quel qualcosa in più per raggiungere quota 25 prima dello Scandicci. Le potenzialità ci sono, ma bisogna renderle concrete, finché rimangono potenzialità saranno inutili. E, soprattutto, queste ragazze devono ritrovare gli stimoli per divertirsi a fare ciò che fanno.

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: Montughi Volley – G.S. Olimpia PO.LI.RI., giovedì 02/02, 20:00.

Rispondi