U16F Uisp: Volley Viaccia ASD – Olimpia Poliri Blu 3/0

Parziali: 25-18; 25-22; 25-20

 

Olimpia Po.Li.Ri: Benvenuti L., Bonciani M., Giovannetti E., Leoni E. (K), Masini M. (L), Masserini G., Moricca F., Pacini R., Pali C., Ranieri C., Ragucci C., Sperduto S. (L).

1°All.: Giacomo Raffa.

2°All.: Lorenzo Librio.

 

Dopo solo cinque giorni tornano ad affrontarsi il Viaccia Volley e le atlete allenate da Raffa e Librio, in casa delle ragazze pratesi. Il risultato questa volta è a favore delle atlete di casa, che vincono per 3 a 0.
Nel primo set le ragazze il maglia bianco-blu si portano sul 3 a 0, ma il set è tutto da giocare e si combatte punto su punto: si assiste ad un buon gioco globale ma le atlete olimpine sbagliano troppo sia in attacco che in difesa, e sono errori che costano il set. Il livello delle due squadre è molto vicino e la differenza è fatta dagli episodi e dalla capacità delle atlete di non farsi condizionare dagli errori e dalla gestione delle emozioni. A niente servono i time-out chiamati dall’allenatore. Il set si chiude in favore del Viaccia per 25 a 18.
Il secondo set inizia in salita con le ragazze di Raffa e Librio che vanno subito sotto per 6 a 1: questa volta il time out chiamato dall’allenatore scuote la squadra che riprende coraggio e si rifà sotto fino a recuperare il gap di svantaggio riportandosi in parità sul 18 a 18. Il set è combattuto ma le atlete in maglia bianco-blu mancano di precisione in attacco e le ragazze del Viaccia, che sbagliano meno e coprono con più ordine il campo, si riportano in avanti per 22 a 18. Altro time out chiamato dall’allenatore che nuovamente dà una marcia in più alle nostre ragazze, che recuperano lo svantaggio. Ancora una volta le imprecisioni divengono decisive ed anche il secondo set è perso per 25 a 22.
Nel terzo set nuovamente le atlete in maglia bianco-blu vanno sotto di 6 punti (7-1). I richiami dell’allenatore ora fanno più fatica a scuotere le ragazze che rimangono sempre sotto di 5/6 punti: le troppe distrazioni in difesa, la mancata efficacia in attacco e la stanchezza psicologica patite dalle ragazze di Raffa e Librio fa si che il Viaccia chiuda con merito il set per 25 a 20.
Nonostante la sconfitta si è visto un netto miglioramento nel gioco da parte delle atlete olimpine: hanno tentato sempre di attaccare la palla e di curare gli ingressi in difesa ma si è avuta la sensazione di una diffusa difficoltà a mantenere sempre la necessaria concentrazione per leggere le varie fasi di gioco. Le atlete in maglia bianco-blu hanno fatto vedere a sprazzi di cosa sono capaci, ma nei tre set hanno mostrato una minor voglia di vincere, una minor tensione nervosa, rispetto alle avversarie che hanno saputo bel sfruttare gli errori e i cali di concentrazione delle ragazze di Raffa e Librio.
Siamo però sulla buona strada: ogni partita si vede qualcosa di positivo. Occorre solo che le atlete si convincano dei loro mezzi e scendano in campo con la voglia di giocare sempre, indipendentemente dagli errori che si possono commettere.
Fine partita comunque di festa: tutte le atlete intorno a Rebecca Pacini che ha compiuto 15 anni proprio il giorno della partita. Tanti auguri a Rebecca che ha festeggiato il compleanno con le compagne con uno squisito dolce che ha reso meno triste il ritorno a casa.
Questa squadra può vincere e perdere, sbagliare le partite ma ha uno spirito e una coesione tra le 12 atlete che commuove e fa ben sperare per il cammino che deve ancora essere compiuto.
Brave ! Brave ! E ancora brave!!
Prossimo incontro Giovedì 15 Maggio alle ore 20:30, contro le atlete del Montemurlo Volley ASD, presso la palestra della scuola elementare “Anna Frank” a Oste Montemurlo.
FORZA OLIMPIA!!!

 

Patrizia Brocchi

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.