U16F Uisp: Montelupo – G.S. Olimpia Po.Li.Ri. 1/3

 

Parziali: 19-25, 25-23, 16-25, 19-25.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Calbi S. (K) (5), Meoni M. (2), Tonno G., Bertelli A. (5), Modica V. (12), Losso A. (2), Paoletti E., Arghittu F. (6), Filippini E. (3), Costa E. (11), Di Cencio C. (4), Taccetti S. (L).

1°All.: Rafanelli.

2° All.: Mitti.

 

Vittoria importante per l’Under 16 nel campionato UISP. Vittoria che ci serve per rimanere attaccati al gruppo di testa composto da SORMS San Mauro, Sestese, Barberino e 29 Martiri, ovvero le squadre contro cui noi abbiamo perso.
Partenza con Costa in palleggio, Arghittu d’opposto, le bande sono Filippini e Paoletti, di centro torna Bertelli ad affiancare la sempre presente Di Cencio. Il libero è Taccetti. Buona la partenza della squadra, alcuni errori di troppo in attacco permettono alle padrone di casa di rimanere aggrappate col punteggio. Entra Modica su Paoletti quando quest’ultima torna in prima linea. Le ospiti iniziano a sbagliare meno. Entra Calbi quando Di Cencio va in battuta per migliorare la difesa in fase di break point. Il set si conclude sul 25 a 19 per le ospiti.
Nel secondo set parte Modica al posto di Paoletti. Brutto set, molti errori soprattutto in attacco. Sul finire del parziale doppio cambio per le ospiti, entra Losso per Costa e Tonno per Arghittu, in maniera tale da avere un attacco a tre in prima linea. Però due attacchi sbagliati dalla nuova opposta convincono l’allenatore a riportare la formazione originale, ma oramai il set era compromesso: 25 a 23 per le padrone di casa.
Nel terzo set parte Calbi d’opposto e Meoni al posto di Filippini. Buon set da parte di entrambe. Meoni molto risolutiva, Calbi difende bene in un ruolo che mai ha coperto prima d’ora. Appoggi quasi mai precisi, ma la squadra riesce a limitare gli errori in attacco e in battuta. Il set si conclude agevolmente sul 25 a 16 per le ospiti.
Nel quarto set parte Losso d’opposto, il resto della squadra rimane invariata. Buona tenuta, pochi errori, appoggi ancora poco precisi. Molto bene Costa in battuta. Entra anche Tonno a metà set, mentre Paoletti subentra a Losso per migliorare la fase di ricezione sul finire del parziale. Partita conclusa e tre punti portati a casa per le azzurre di Firenze.
Una nota particolare alla capitana Sara Calbi che in sole due partite si trova a ricoprire quattro ruoli diversi: libero contro l’Euro Due, ieri centrale prima, opposta nel terzo set e banda, subentrata a Modica, nell’ultimo. Menzione speciale anche per l’alzatrice Erica Costa, non tanto per alzate spettacolari o particolarmente brillanti (anche se talvolta ha risolto appoggi allucinanti), ma per la fase di battuta, nella quale si è contraddistinta in particolar modo, facendo ben 8 ace.

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: Pol. Ass. Sestese – G.S. Olimpia PO.LI.RI., sabato 14/01/12, ore 16:00.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.