U16F Uisp: GS.Olimpia Po.Li.Ri. – ASDP Montelupo 3/0

 

Parziali: 25-12, 25-15, 25-16.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Di Cencio C. (K), Bertelli A., Costa E., Losso A., Modica V., Paoletti E., Giusti B., Sacco F., Forte M. (L), Taccetti S. (L).

1°All.: Rafanelli M.

2°All.: Mitti C.M..

ASDP Montelupo: Colaianni E. (K), Bandini B., Bellandi M., De Rosa G., Fossi A., Madiai L., Maestrelli I., Vanni C. (L).

1°All.: Martelli F..

Arb.: Pantaleoni M..

 

Dopo la pessima prestazione di martedì a San Mauro a Signa serviva una partita degna di nota per riscattarsi e gli allenatori, così come i tifosi, sono stati accontentati.
Partenza con Costa in palleggio, Losso opposta, bande e centrali sono obbligate. La capitana Di Cencio e Bertelli, come è successo dall’inizio della stagione, si posizionano al centro, Modica e Paoletti di banda. Inizia Forte come libero. Parziale a senso unico. Le rotazioni migliori vedono le due bande in zona di battuta. Quando Modica decide di tirare è inarrestabile, Paoletti, invece, sa dove tira e sfinisce le avversarie. Si conclude sul 25 a 12 in circa dieci minuti di gioco.
Nel secondo parziale subentrano Sacco in cabina di regia e Giusti opposta. Taccetti va ad alternarsi con le centrali. Inizio giocato punto su punto, fino al 7 pari, ovvero quando le azzurre di casa decidono di prendere il largo. Sempre la rotazione con Paoletti in battuta quella che porta a un buon break di cinque punti, seguito a ruota dalla rotazione con Bertelli a battere dalla linea dei nove metri. Finisce 25 a 15 in poco più di un quarto d’ora.
Nel terzo set rimane in campo Sacco, ma subentra Losso a Giusti. Per questo parziale gli allenatori decidono di provare i liberi in modalità Itas Diatec Trentino (o anche Nazionale maschile): Taccetti subentra ai centrali in fase di ricezione (ovvero quando battono le avversarie), Forte entra in fase di break point (ovvero quando batte la squadra fiorentina). A metà doppio cambio, entrano Giusti e Costa per Sacco e Losso. Partita in discesa, si conclude sul 25 a 16 in soli 17 minuti.
Meno di un’ora che ha mostrato notevoli passi in avanti rispetto all’ultima partita, soprattutto a livello di tenuta mentale. Nonostante davanti non ci fosse una squadra altamente competitiva le azzurre non hanno commesso il consueto errore di adagiarsi al livello avversario, come già era successo all’andata.
Un’altra volta notevole la prestazione di Elettra Paoletti, soprattutto in fase di difesa e ricezione. Quando lei è in seconda linea cade poco o nulla, cresciuta nel proseguo del match. In battuta e attacco sa dove tirare per far male e lo fa sbagliando il meno possibile. Cresciuti molto anche i due liberi Melissa Forte e Sonia Taccetti, soprattutto a livello mentale. Nonostante le condizioni fisiche non ottime per entrambe si sono spremute fino alla fine, riuscendo a risolvere anche situazioni intricate.
Il tour de force che impegna l’under 16 guidata dalla coppia Mitti-Rafanelli in questo periodo prosegue domenica mattina contro il Pignone, squadra incontrata fin troppe volte nell’arco della stagione. Ovviamente i risultati e il resoconto della partita lo potrete trovare sempre qui.
Ricordo, inoltre, che stasera la serie D maschile guidata da Becucci e Frilli sarà impegnata nella sfida decisiva contro il Cascina al PalaVerdi. Il punteggio di partenza vede gli azzurri favoriti, vista la vittoria in trasferta per 3 a 0, ma la palla è tonda. Siete tutti invitati a presenziare per sostenere i colori giusti: bianco e azzurro.
Detto questo … FORZA OLIMPIA SEMPRE E COMUNQUE!!!!

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: Santa Maria al Pignone – G.S. Olimpia PO.LI.RI., domenica 27 maggio, ore 11:00.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.