U16F Uisp Azzurra: Olimpia PoLiRi Azzurra – VB Greve ASD 0/3

Parziali: 11-25, 18-25, 23-25.

 

Olimpia Po.Li.Ri Azzurra: Rossi R. (K) (7), Cammilli I. (7), Biagini C., Giachi A., Eclizietta N., Pesci S. (1), Menzinger F. (3), Donnini A. (L), Murabito F. (L). N.e.: Fabiani R.

1°All.: Rafanelli M.

2°All.: Facchini F.

VB Greve ASD: Rondi B. (K), Cambi L., Morgiacchi M., Mazzi L., Matteuzzi B., Benevieri R., Lunghi I., Giannellini D., Sereni G., Giangemi S., Longo E. (L).

1° All.: Pivaira E.

Arb.: Fiorini A.

 

Seconda sconfitta su due gare per l’under 16 guidata dalla coppia Rafanelli – Facchini. Sconfitta che, però, ha mostrato una notevole crescita da parte delle giovani atlete in maglia azzurra. Una crescita sia rispetto alla partita precedente, che nel corso del match stesso.
Partenza con la coppia Biagini – Giachi in palleggio, le schiacciatrici sono Rossi, Cammilli, Eclizietta e Pesci, il libero è Donnini. Partenza buona, almeno fino al 14 a 10 per le ospiti. Poi il black-out che ha portato le chiantigiane a vincere per 25 a 11. La partita sembra già conclusa prima di cominciare, ma come la leggendaria Fenice risorge dalle proprie ceneri, le giovani atlete dell’Olimpia trovano la forza per ripartire.
Nel secondo set entra Menzinger al posto di Pesci e Murabito come libero al posto di Donnini. Partenza buona, come il parziale precedente, ma un calo di tensione nel finale ha permesso alcuni importanti break da parte delle ospiti. Murabito ha perso fiducia col passare del tempo. Stessa cosa successa ad Eclizietta. Finisce 25 a 18 per le ospiti, ma qualcosa di meglio si è visto. La squadra ha iniziato a giocare la propria pallavolo mettendo in perenne difficoltà le avversarie.
Nel terzo parziale torna in campo Pesci al posto di Eclizietta. La numero 53 sembra rinata dopo un set passato a sedere in panchina. Rossi e Donnini in seconda linea si tuffano sotto ogni pallone, Cammilli gestisce bene i palloni sotto rete. Giachi, però, tende a innervosirsi col passare del tempo, sia per colpa di alcune decisioni discutibili da parte dell’arbitro, sia per colpa di alcuni commenti provenienti dalla curva dei tifosi locali. Nonostante questo, però, è stato un set appassionante. Le due squadre si sono rincorse vicendevolmente svariate volte, fino al 22 a 20 in favore delle atlete di casa. Sfortunatamente a Rossi e compagne è mancata la lucidità, l’esperienza per portare a casa il set. Le ospiti rimontano, sorpassano e vanno a vincere 25 a 23.
Una partita intensa che ha mostrato notevoli miglioramenti rispetto alla partita precedente. Davanti c’era una compagine dotata di alcune buone individualità in attacco, soprattutto di banda e al centro, alcune battevano anche al salto senza problemi, mettendo, ovviamente, in affanno una ricezione in continua crescita, ma ancora molto acerba. Sicuramente una compagine più dotata del Tavarnelle affrontato nella prima giornata, il cui pregio erano gli errori esigui.
Da nominare, senza dubbio, la prestazione della capitana Rebecca Rossi. In attacco e battuta svariati sbagli, soprattutto perché non riesce a dosare la propria forza. Però messa in seconda linea è una macchinetta, non lascia mai cadere un pallone senza tentarci, è ovunque per risolvere gli errori delle compagne. Buona anche la prestazione, dal secondo parziale in poi, di Irene Cammilli. La giovane numero 28 è partita con enormi deficit mentali, ma è riuscita comunque a risolverli nel corso del secondo parziale, per poi diventare la vera protagonista della prima linea nel terzo e ultimo set. Buona anche la prestazione di Sofia Pesci, sempre nel terzo set. Nel primo fa poco o nulla, demoralizzandosi dopo ogni errore. Ma nel terzo entra con un atteggiamento nuovo, con voglia di giocare e provare a fare le cose. Stupisce il mondo intero riuscendo anche a sbagliare 0 battute.
La prossima giornata vedrà le atlete di mister Rafanelli impegnate in trasferta, la prima partita lontana dalle mura amiche della Verdi, a Montelupo Fiorentino, sabato prossimo 10 novembre alle ore 19:00.
Ricordo, inoltre, che quello stesso giorno, alle ore 21:00, alla palestra Rosai, ci sarà l’attesissimo scontro tra la squadra di Prima Divisione Femminile e la Virtus Poggibonsi, entrambe appaiate a punteggio pieno dopo quattro giornate di campionato. Siete tutti invitati a sostenere la prima squadra femminile dell’Olimpia PO.LI.RI.
Quindi, come sempre, FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: Montelupo Città della Ceramica – G.S. Olimpia PO.LI.RI. Azzurra, sabato 10 novembre, ore 19:00.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.