U16F Uisp: ASD Viva Volley – Olimpia PoLiRi Blu 0/3

Parziali: 12-25; 22-25; 13-25.

 

Olimpia Po.Li.Ri:Benvenuti L., Bonciani M., Giovannetti E., Leoni E. (K), Masini M., Masserini G., Pacini R., Pali C., Ragucci A., Ranieri C., Sperduto S. (L).

1°All.: Giacomo Raffa.

2°All.: Lorenzo Librio.

 

Ultima partita della Coppa per le ragazze di Giacomo Raffa, chiamate a ripetere la bella prova, tutta grinta e carattere, offerta venerdì scorso tra le mura amiche del Palaverdi. E le attese non sono deluse. Sul campo del Viva Volley si assiste ad una partita vivace, con giocate di pregevole fattura offerte dalle atlete di entrambe le squadre che rendono più “saporita” la vittoria per 3 a 0 dell’Olimpia Poliri Blu.
Nel primo set le atlete in maglia bianco-azzurra esprimono un bel gioco e, dopo un primo avvio in parità, prendono il largo e distanziano le ragazze del Viva Volley: con Benvenuti in battuta (oggi autrice di ben 19 punti!) si portano sul 6 a 14 e riescono progressivamente ad incrementare il vantaggio fino al risultato finale di 12 a 25.
Nel secondo set le atlete olimpine sembrano accusare il ritorno delle avversarie e, complice anche la stanchezza per la partita giocata appena due giorni prima, subiscono il gioco delle atlete di casa, decise a non cedere le armi davanti al loro pubblico. Il set è combattuto punto su punto: le atlete del Viva volley riescono a portarsi avanti di 4 punti (18 a 14) e a nulla sembra servire il time out chiamato da Giacomo per scuotere la squadra. Ma le nostre ragazze ormai stanno diventando grandi. Assorbono gli errori, riescono a concentrarsi sulla palla che ancora è da giocare piuttosto che soffermarsi a pensare a quella sbagliata, si rincuorano e si spronano l’un l’altra per iniziare a rimontare punto su punto, sfruttando anche le energie di chi entra dalla panchina fino a raggiungere il 22 a 21, momento in cui Giacomo Raffa chiama un fondamentale time out: non è dato da sapere quali parole sono state dette ma le atlete olimpine riprendono il gioco con il coraggio necessario per aggiudicarsi il set con il punteggio di 22 a 25.
Nel terzo set, di nuovo, le ragazze di Raffa vanno sotto di 3 punti: le atlete di casa giocano con orgoglio, grinta e mettono in mostra un gioco veloce che mette in difficoltà le ragazze in maglia bianco azzurra. Ma le atlete olimpine non ci stanno, danno fondo alle ultime energie e appoggiandosi alla superiorità in battuta e ad un gioco d’attacco essenziale; raggiungono il pareggio e prendono il volo chiudendo il set per 13 a 25.
Finale dolce della stagione: per la vittoria, per un cabaret di bignè “spolverato” dalle atlete di Raffa ad una velocità tale da far impallidire anche Usain Bolt, per il nostro capitano Emma capace di realizzare ben 17 punti e di portare le sue compagne a credere maggiormente in se stesse! Ora tutti a Rimini e sempre forza Olimpia !!!

 

Patrizia Brocchi

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.