U16F: Olimpia PoLiRi – Empoli Bianca 3/0

u16fParziali: 25/14 25/21 25/10.

1°Arbitro: Correale Serena.

2°Arbitro: Nannicini Monica.

Olimpia Poliri: Antinori, Azas, Barillaro (L2), Batacchi, Cheloni (K), Ghiandelli, Marchetti (L1), Marini, Salamone, Sassi, Spataro, Stanganini. All.Amante.

Empoli Bianca: Cappelli, Cipollini, Giani, Giraldi (K), Guido, Mazzanti, Meniconi, Rosselli, Stigliano, Vannini. All.Fanfani.

Firenze – Decima vittoria, su altrettante gare, della U16F Olimpia. Vittima di turno la giovane squadra dell’Empoli Bianca, squadra che nonostante alcuni vistosi miglioramenti tecnici rispetto all’andata nulla ha potuto contro le nostre ragazze, più equilibrate, più continue e maggiormente in grado di variare i colpi da portare alla difesa avversaria.

Partenza con Cheloni al palleggio (per l’occasione anche capitano), Sassi e Ghiandelli attaccanti, Spataro opposto, Salamone (C1) e Batacchi (C2) centrali e Marchetti libero. Senza molta storia il primo set chiuso 25-14 in poco meno di 20 minuti, solo grazie alla lunghezza di alcuni scambi, con una buona tenacia dimostrata in difesa dalle nostre avversarie. Abbastanza uniforme la distribuzione dei nostri punti, arrivati sia dagli attaccanti che dai centrali, tutti in discreta (anche se non scintillante) serata.

Il secondo set parte con una sola modifica: l’ingresso di Azas al centro accanto alla capitana Cheloni. Più sofferto questo parziale, sofferenza dovuta in parte a una minore aggressività e concentrazione da parte dell’Olimpia e in parte al massimo sforzo compiuto dalla squadra ospite. Empoli che per oltre metà del set rimane in testa, accumulando anche 6 punti di vantaggio. La disparità delle forze in campo, però, rende possibile, recuperata dalle nostre una maggiore determinazione, un rush finale con aggancio sul 17 pari, allungo sul 22-18 e chiusura del set con il punteggio di 25-21.

Dopo i canonici 3 minuti di riposo, rientra in campo la terza formazione della partita con l’ingresso della Stanganini al centro (provati tutti e 4 i centrali in vista delle prossime decisive sfide per la classifica), della Antinori nel ruolo di opposto (con Spataro che trasloca a S1) e di Barillaro nel ruolo di libero. Inizio fin da subito deciso da parte delle nostre ragazze, che riescono intanto a mantenere salda la concentrazione (buon segno da parte delle ragazze che sono entrate) e poi a portare i primi colpi con i quali stabiliscono subito le distanze in un parziale che si rivelerà, alla fine, come il più semplice. Rimane, infatti, un minimo di partita più o meno fino a metà del set, con le nostre comunque avanti di 5 punti. Al momento del servizio della Spataro, però, gli equilibri saltano definitivamente e l’Olimpia infligge il break di 9 punti consecutivi (tra battute, attacchi e difese efficaci) che tramortisce l’Empoli issando il punteggio sul 24-9 ! in favore delle nostre ragazze. Giusto il tempo di registrare il decimo punto delle nostre avversarie che il set (e la partita) si chiude sul 25-10.

Ennesimo 3-0, quindi, in circa 1 ora di gioco e primo posto sempre più vicino. Nonostante la vittoria della Robur Scandicci sull’Euroripoli Rossa, infatti, all’Olimpia basta una vittoria nelle prossime due partite (con nostro turno di riposo il 7/12) per diventare irraggiungibili. Sarà comunque importante per il morale e per misurare le nostre ambizioni anche l’ultima partita del girone, in casa delle nostre dirette avversarie dello Scandicci, che potrebbe regalarci un en-plein significativo e di buon auspicio anche per i prossimi play-off. Prossimo turno di campionato il 14/12 in casa contro il Chianti Volley.

Forza Olimpia!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.