U16F Fipav: Pol. Cerretese Pallavolo – GS.Olimpia Po.Li.Ri. 3/1

 

Parziali: 25-21, 22-25, 26-24, 25-21.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Di Cencio C. (K), Costa E., Giusti B., Filippini E., Modica V., Bertelli A., Sacco F., Paoletti E., Forte M. (L), Taccetti S. (L).

1°All.: Rafanelli.

2°All.: Mitti.

 

Obiettivo raggiunto con una giornata d’anticipo, primo posto del girone mai veramente in discussione in questa Coppa Firenze Prato FIPAV, però poteva concludersi anche meglio. Non tanto per il risultato, ormai inutile ai fini della classifica per le azzurre, quanto per la prestazione mostrata in quegli 81 metri quadrati. Una squadra svogliata, impaurita, davanti a delle avversarie nettamente alla propria portata.
Inizio con Costa in palleggio, Giusti d’opposto, Filippini e Modica di banda, Bertelli e Di Cencio al centro, Forte è il libero. Molti, troppi errori, soprattutto in ricezione e appoggio. Nonostante il pallone arrivasse nel proprio campo facile da rigiocare, sono rari gli attacchi al centro. Costa è apparsa spesso in ritardo sotto al pallone, Modica, Filippini e la stessa Forte sono immobili sulle proprie gambe. Giusti cala mentalmente alla distanza. Finisce 25 a 21 per le padroni di casa, punteggio più che giusto per quello che è stato mostrato in campo.
Stessa formazione per le ospiti. Le verdi di Cerreto Guidi mettono in mostra una ricezione non splendida, messa spesso in affanno dalle battute di Modica, Giusti e Costa. Le azzurre fanno poco rispetto al set precedente, semplicemente sbagliano meno. Questo basta per riportare il risultato in parità.
Nel terzo parziale entrano Sacco per Costa e Paoletti per Modica. La squadra inizia a girare un po’ meglio, anche se gli errori in ricezione e appoggio tornano ai livelli del primo set. Qualche errore delle avversarie, però, permette alle ospiti di mantenersi aggrappate alle verdi di casa, almeno fino al 24 pari. Doppio errore delle fiorentine, e set alle padrone di casa.
Nel quarto parziale entra in campo la medesima formazione del terzo. Un errore dopo l’altro. Sacco dimostra di riuscire a variare il gioco, meglio di altre volte. Riesce ad alzarne alcune in più al centro. Si vede anche qualche buona azione: ricezione perfetta, alzata al centro e punto su primo tempo della capitana. È la prima volta dall’inizio della partita. Peccato, però, che il morale sia già sotto terra, che gli errori si sommino ad altri errori. Si conclude sul 25 a 21 come il primo parziale.
Da nominare Francesca Sacco per i miglioramenti dimostrati nelle ultime uscite, nonostante lei non ci creda. Miglioramenti soprattutto nella ricostruzione e nel creare gioco, alcune volte le proprie attaccanti si sono ritrovate ad attaccare con muro a 1, e non è cosa da poco.
A seguito di questa ultima partita possiamo tirare le fila e vedere i raggruppamenti per i concentramenti a tre squadre, turno successivo della Coppa, che avverranno domenica prossima. A Pontassieve si affronteranno Pontemediceo, Mugello Volley e Rinascita, rispettivamente i vincitori dei gironi G, H ed M. A Bagno a Ripoli, invece, oltre alle padrone di casa, quinte del girone F, giocheranno Valdarno Volley e Speedy Market Bacci, seconde dei gironi G ed H. La Sales ospiterà Rinascita Blu e Cerretese, mentre l’Olimpia parteciperà al quarto concentramento contro Etruria, padrona di casa, e Prato Volley Project Ariete.
Quindi, come sempre FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: A.S. Volley Club Etruria – Prato Volley Project Ariete – G.S. Olimpia PO.LI.RI., domenica 13 maggio, ore 10:30 – 15:30 – 17:30.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.