U16F Fipav: Olimpia PoLiRi – Pol.Sieci 2/3

Parziali: 29-31; 25-23; 25-21; 10-25; 10-15.

Olimpia Po.Li.Ri: Baldini, Bertoli, Bonavita (L), Cacciamani, Caramitti, Galletti (K), Gianfaldoni, Giannelli, Pagliantini, Rispolano, Vergelli.

1°All.: Becucci C.

2°All.: Lazzari L.

 

 

L’Olimpia Po.li.ri. ha gettato al vento, con un finale dissennato, la possibilità di tornare alla vittoria, dopo un lungo digiuno, nel campionato Fipav. Peccato, perchè la squadra di Cosimo e Lisa ha dimostrato di non essere assolutamente inferiore all’avversaria di stasera (le Sieci), dopo che già all’andata si era avuta la sensazione che, con un po’ convinzione in più, il risultato sarebbe potuto essere diverso. E invece è arrivato solo un punto da questa partita, che serve ad agganciare il San Quirico e non essere più soli in fondo alla classifica, ma sul piano del gioco e della concentrazione, è stato fatto un passo indietro dalle ragazze in maglia azzurra.
Può capitare, per carità, soprattutto tenendo conto delle tante partite giocate nelle ultime due settimane, peccato però che sia avvenuto contro un’avversaria ampiamente alla portata, che ha infarcito la sua gara di tanti errori, ha rischiato il tracollo psicologico in più frangenti, ma alla fine ha saputo trovare le energie necessarie a vincere la partita.
Inizio choc per l’Olimpia, che in men che non si dica si trova sotto di 6 punti: coach Becucci chiama il primo time-out e alla ripresa, dopo il 7° punto ospite, un “murone” di Bice Cacciamani toglie finalmente la battuta alle avversarie. Faticosamente l’Olimpia rimonta e agguanta il pareggio col 13º punto. A questo punto è il coach ospite a chiamare il time-out ma da questo momento comincia una lunga fase di equilibrio, punto su punto, che fa terminare il primo set sull’incredibile punteggio di 29-31!
La seconda frazione è in equilibrio fin dalle prime battute e le due squadre vanno avanti di pari passo; sul 18-14 l’Olimpia sembra sul punto di spiccare il volo ma le Sieci rimontano; si arriva al 22 pari e l’Olimpia sferra l’ultimo deciso attacco, rendendo vano il punto conquistato dalle Sieci. Finisce 25-23 e le ragazze di casa agguantano il pari nel computo dei set.
Il terzo si apre con le “olimpine” rinfrancate e decise a ribaltare la situazione: il punteggio arriva presto sul 10-4 per le locali, le ragazze delle Sieci sembrano un po’ in calo, fisico e mentale e tutto sembra filare liscio per le nostre ragazze che allungano ancora, fino al 18-10 ma a questo punto si assiste al ritorno delle ospiti che, con un parziale di 9-1, riagguantano la parità, rimettendo tutto in discussione. La panchina dell’Olimpia chiama il time-out e alla ripresa del gioco le ragazze sferrano l’attacco decisivo, per chiudere il set sul 25-21
La vittoria ora sembra a portata di mano, ma le energie cominciano a scarseggiare soprattutto per chi è rimasto sempre in campo e la concentrazione comincia a tradire le ragazze in maglia azzurra, che in poco tempo si vedono volar via dalle mani il quarto set, senza entrare mai praticamente in partita. 10-25 ed è tutto da rifare…
Il quinto set riprende da dov’era finito il quarto, ovvero con le Sieci padrone della situazione, che vanno al cambio campo sull’8-2. Ma anche tornando vicine ai loro sostenitori, le ragazze dell’Olimpia non riescono a trovare il bandolo della matassa e l’ultima frazione si chiude malinconicamente sul 10-15, lasciando un po’ d’amaro in bocca a tutti.
Al termine di una partita lunga come una Maratona (due ore e dieci, sarebbe un ottimo tempo…), all’Olimpia rimane dunque solo un punto, ma ancora una volta i cinque set giocati andranno ad accrescere il bagaglio d’esperienza e di tenuta agonistica di cui le ragazze hanno bisogno. Non mi resta che augurare a tutte un grande “in bocca al lupo” per i prossimi impegni e gridare insieme a loro…. FORZA OLIMPIA!!!!

 

Sonia Nuzzi

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.