U16F Fipav: Olimpia PoLiRi Blu – Rinascita Rossa 1/3

U16FBLU

Parziali: 22-25; 15-25; 25-10; 15-25.

Olimpia Poliri: Albino Alice (17), Ballerini Viola (2), Bechi Ginevra (27 L2), Cecchi Laura (25), Ciabilli Viola (4), Donnini Federica (3 L1), Golfieri Veronica (K 5), Mariotti Matilde (12), Mei Michelle (21), Ricciarelli Debora (8), Savoi Serena (1), Spataro Diletta (9).
I All. Pugliese, II All. Volpini.

Firenze – Battuta d’arresto per l’under 16 blu sconfitta in casa dalla Rinascita, che già nel girone di andata ci aveva dato del filo da torcere, squadra che si dimostra rocciosa in difesa e assai compatta come gruppo. I parziali dei set non danno un quadro reale della partita, che è stata condizionata – in negativo, ahimè – dall’andamento del primo set, combattuto punto punto e condotto sempre avanti, sino alla … beffa finale!
Partiamo in P1 con Ricciarelli-Argenti, Savoi Golfieri diagonale di posto 4, Mei Cecchi centrali e Donnini libero. Le due squadre si affrontano a viso aperto, il pubblico apprezza i lunghi scambi e il gioco da entrambe le parti; avanti noi, 4 pari, avanti noi, 9 pari, equilibrata la parte centrale del set… l’Olimpia gioca bene, ma non sa approfittare delle 4 battute sbagliate dalle avversarie e non riesce ad affondare il colpo decisivo; massimo vantaggio di + 3 sul 19 a 16, ma la partita cambia verso: sbagliamo la battuta, la Rinascita piazza l’ennesimo pallonetto in zona 2-3 dietro il nostro muro, Pugliese chiama tempo sul 20 a 19 per noi ma inutilmente: 20 pari, subiamo un ace, ancora 21 pari… Cambio della diagonale sul 21-22 con Ballerini e Ciabilli per Ricciarelli Argenti, cambio dello schiacciatore sul 22 a 24, ma la Rinascita chiude 25 a 22. Che rabbia!!!
Secondo e terzo set speculari. Il secondo dominato dalla Rinascita, con l’Olimpia che purtroppo non trova in campo la giusta coesione, e appare come un insieme di individualità, piuttosto che una squadra: Ricciarelli Argenti alzatore opposto, Mariotti Golfieri bande, Cecchi Mei centrali, Donnini libero. Dopo pochi minuti siamo sotto 4 a 0, qualche scambio a nostro favore, un murone del nostro centrale e siamo a -2; sul 4 a 7 per la Rinascita esce il libero Donnini per Bechi; Pugliese chiama tempo sul 4 a 9, ma non riesce a scuotere le ragazze; tanti i nostri errori diretti, basse le percentuali in attacco, quasi nullo l’utilizzo dei centrali, 2 le invasioni sanzionate, imprecisa la nostra seconda linea, davvero troppi i pallonetti subiti dietro al muro… Ancora tempo sul 5 a 16 chiamato da Pugliese e pronto riscatto, con un parziale di 5 punti per noi; sul 10 a 16 la Rinascita utilizza al meglio il time out e si ripresenta in campo di nuovo aggressiva; sul 12 a 18 entra Savoi per Golfieri, sul 15 a 23 escono opposto, palleggiatore e libero per Ciabilli, Ballerini, Donnini, ma perdiamo 25 a 15.
Terzo set esattamente a rovescio: Pugliese richiama il sestetto del primo set, tranne che per Ciabilli al posto di Ricciarelli; equilibrata la prima parte del set, 5 pari, 8 pari, poi il decollo: tempo chiamato dalla Rinascita sul 12 a 8 per noi e ancora sul 19 a 10; dentro Spataro per Golfieri; l’under 16 gioca facile, la Rinascita affonda nelle sabbie mobili, e chiudiamo 25 a 10.
Ciabilli Argenti alzatore opposto, Spataro Savoi bande, Mei Cecchi centrali e Donnini libero: 2 pari, 5 a 6 per la Rinascita, primi nostri errori in battuta; sul 6 a 10 esce Spataro per Golfieri; il tempo chiamato da Pugliese si rivela inefficace perché purtroppo non libera dal pantano degli errori alcune nostre giocatrici che, dopo una o due schiacciate sbagliate, non riescono a scuotersi e sbagliano anche ricezioni e battute. 15 a 25 il punteggio finale per la Rinascita Rossa nel quarto e decisivo set.
Sicuramente l’under 16 saprà capitalizzare al meglio l’esperienza di questa partita, e ritroverà il giusto approccio alla gara, e una più disinvolta gestione degli errori, che possono sempre capitare, non solo in partita: “L’unico vero errore è quello da cui non impariamo nulla”
(John Powell)

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.