U16F Fipav: GS.Olimpia Po.Li.Ri. – Calenzano Volley 0/3

 

Parziali: 11-25, 12-25, 14-25.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Filippini E. (K) (5), Bertelli A. (2), Losso A., Modica V. (3), Di Cencio C. (1), Costa E. (1), Meoni M. (2), Giusti B. (1), Paoletti E. (1), Sacco F., Arghittu F., Calbi S. (L).

1°All.: Mitti.

2°All.: Rafanelli.

 

Partita già scritta, risultato sicuro, però l’Olimpia PO.LI.RI. si è presentata alla Verdi con la voglia di giocare e cercare di dare al massimo contro quella compagine che, secondo il parere di molti nomi noti (anche il mio), è la squadra più forte del girone. La notizia della giornata è la vittoria dell’Eurodue. Fin qui tutto normale, se il punteggio non fosse stato di 3 a 2. La squadra che ha compiuto l’impresa è il Prato Volley Project Ariete, squadra dotata che risiede in terza posizione, subito dopo il Calenzano e subito prima del Pontemediceo vincente a Viaccia.
Passiamo alla partita odierna. Partenza con Costa in palleggio opposta a Losso, le bande sono la capitana Filippini e Modica, al centro la solita coppia Di Cencio – Bertelli. La capitana storica Calbi torna ad indossare, dopo la partita di settimana scorsa, la maglietta rossa del libero. Partenza brutta delle nostre atlete, svogliate, senza coraggio, molto sbaglione in fase di attacco. Buona la fase di ricezione e di difesa. Costa non è nella sua miglior giornata, nonostante appoggi più precisi del solito sono svariati gli errori non fischiati dall’arbitro. Entra Paoletti per una spenta Modica. Entra anche Arghittu per Losso. Non cambia alcunché: Calenzano si limita a gestire la partita nel migliore dei modi, facendo ciò che sanno fare e sbagliando poco … tanto ci pensiamo noi. Finisce 11 a 25.
Nel secondo set torna in campo Modica, mentre Arghittu prende il posto di Losso dall’inizio del parziale. Solita storia, cambia ben poco dal primo set. Molti errori in attacco, però, nonostante questi, l’Olimpia riesce a rimanere attaccata alle avversarie, almeno fino al punteggio di 8 a 12. Entra Meoni per Filippini, il punto successivo entra anche Giusti per Arghittu. La nuova opposta, dopo il primo attacco sbagliato, dopo essere tornata nella depressione che la colpisce ogni volta, si rende partecipe del miglior attacco dell’Olimpia di tutta la partita. Comunque il Calenzano è una schiaccia-sassi, non ci lascia giocare, non ci lascia il tempo di riflettere. Finisce 12 a 25.
Partenza con Sacco in palleggio, Losso d’opposto e Meoni al posto di Filippini. Partenza migliore in questo parziale. Da segnalare svariati muri effettuati dalle nostre giocatrici, fra cui due punti diretti della nostra centrale Bertelli, fino a quel momento piuttosto anonima. Torna in campo Filippini al posto di Meoni, ma niente cambia. Finisce 14 a 25 per le ospiti.
Una partia interessante della prossima giornata sarà lo scontro al vertice tra Calenzano e Prato Volley Project, partita a mio avviso già scritto … però non si può mai dire. Alla Verdi, invece, arriva lo Speedy Market Bacci, squadra battibile contro cui all’andata giocammo molto male.
Auguro BUON NATALE e FELICE ANNO NUOVO a tutta la Società e a tutti Voi che leggete. Ci sentiamo l’anno venturo.

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: G.S. Olimpia PO.LI.RI. – Speedy Market Bacci, giovedì 12/01/12, 21:15, Verdi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.