U16F Fipav: G.S.Olimpia Po.Li.Ri. – Pontemediceo 16 Rossa 0/3

 

Parziali: 16-25, 14-25, 12-25.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Calbi S. (K) (5), Meoni M. (1), Tonno G., Bertelli A. (2), Modica V. (6), Losso A. (6), Paoletti E., Costa E. (1), Di Cencio C. (1), Sacco F., Forte M. (L).

1°All.: Mitti.

2° All.: Rafanelli

 

Altra sconfitta dopo una prestazione tremenda per la squadra guidata da Mitti e Rafanelli. Una sconfitta contro un’altra squadra alla nostra portata, con cui potevamo battercela alla pari … se solo si fosse giocato usando la testa e con un minimo di concentrazione.
Altro colpo grosso dell’Euro Due che va a vincere 3 a 0 a Calenzano rimanendo a punteggio pieno, distanziando ulteriormente le inseguitrici. Le posizioni sono pressocchè invariate, nessun altro risultato entusiasmante o compromettente da segnalare.
Passiamo al racconto della partita odierna. Inizio con Costa in palleggio, Losso d’opposto, Meoni e Modica di banda, le centrali sono sempre loro, Di Cencio e Bertelli. Il libero è il numero 8, Forte. Inizio non male, riusciamo a rimanere attaccate alle avversarie, lottando punto su punto. Poi una serie quasi infinita di dormite in fase difensiva, appoggi all’alzatrice (sia in ricezione che in difesa) dove capita, mai un pallone preciso a Costa, la quale è costretta a dannarsi per rendere alzabili palloni impossibili. Meoni viene prelevata dalla capitana Calbi, ma niente cambia. Finisce 25 a 16 per le ospiti.
Nel secondo set entra Sacco per Costa, Calbi comincia dall’inizio al posto di Meoni. Nulla sembra cambiato, anche gli appoggi all’apparenza più semplici, vengono resi impossibili da alzare. I centrali sembrano comparse in mezzo al campo, le nostre bande non riescono a mettere a terra palloni, anche complice una bella difesa avversaria. Niente da fare. Finisce 25 a 14 per le ragazze di Pontassieve.
Nel terzo set comincia Tonno al posto di Sacco. L’alzatrice è costretta a farsi chilometri per alzare un pallone non decente, difficilmente schiacciabile. Non si riesce a costruire un’azione a modo. Il set si conclude sul 25 a 12 con l’Olimpia mai in partita.
Nota di merito alla capitana Sara Calbi che ha mostrato incredibili miglioramenti dall’inizio dell’anno. Una menzione la meritano anche le palleggiatrici Erica Costa, Francesca Sacco e Giulia Tonno che fanno il lavoro sporco. Quando una giocatrice mette a terra il pallone viene acclamata, scordandosi di chi glielo ha permesso. Meritano una menzione non tanto per la prestazione, sicuramente sotto la media stagionale, ma perché con gli appoggi che arrivano dalle loro parti a volte fanno più di ciò che da loro ci si aspetta.
La prossima giornata vedrà le nostre ragazze impegnate in casa della capolista Euro Due, mentre, nell’anticipo del martedì, il Santa Maria al Pignone potrebbe tentare il sorpasso ai danni della nostra squadra, ospitando il Viaccia all’Anna Frank.
Sicuramente non ci attende la trasferta migliore per tentare una “risurrezione”, però dobbiamo andare a Sorgane consci dei nostri mezzi, con voglia di giocare e divertirsi contro una grande squadra che sta monopolizzando il girone B del campionato FIPAV Under 16.
FORZA RAGAZZE … FORZA OLIMPIA!!!!

 

Marco Rafanelli

 

Prossimo impegno: Euro Due Valdarno Volley – G.S. Olimpia PO.LI.RI., mercoledì 14 dicembre, ore 21:00.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.