U16F Fipav: 29 Martiri Volley Olimpia PoLiRi 2/3

Parziali: 25-18; 11-25; 19-25, 28-26, 14-16.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Baldini, Bigi, Bonavita (L), Cacciamani, Caramitti,
Galletti, Gianfaldoni, Martinuzzi (K), Pagliantini, Rispolano, Vergelli.

1° All.: Lisa Lazzari.

 

Sono occorsi ben 110 punti all’Olimpia per avere la meglio della formazione pratese dei 29 Martiri! 110 punti raccolti in 5 set dall’andamento altalenante, con il risultato sempre in bilico, nonostante l’evidente e indubbia superiorità tecnica delle nostre ragazze che, quando hanno sfoderato la giusta concentrazione, hanno offerto sprazzi di bel gioco nella palestra di via Gherardi. C’era da smaltire un po’ di… sbornia post-torneo ed in effetti, in qualche fase dell’incontro, sembrava proprio mancassero le idee chiare ma, dopo l’abbuffata di partite disputate a Bologna contro avversarie di livello decisamente superiore, le ragazze dell’Olimpia hanno un po’ tirato il fiato, riuscendo comunque ad ottenere una vittoria (la sesta in campionato) che fa morale e classifica. L’inizio di gara ha subito messo in mostra le difficoltà di riordinare le idee per le ragazze di Lisa Lazzari, che hanno lasciato i primi punti alle padrone di casa in maniera fin troppo arrendevole (1-6) poi, dopo il primo time-out, un timido segno di risveglio (6-9) ma durato poco, tanto che il set è scorso veloce fino a concludersi sul 18-25. Troppo brutto per essere vero…
La seconda frazione inizia infatti con un piglio diverso da parte delle ragazze dell’Olimpia che giocano su buoni livelli e schiacciano fin dai primi punti le pratesi, che cedono senza neanche combattere troppo. Finisce con un eloquente 25-11 che rende merito alle nostre ragazze, molto efficaci in battuta, ed evidenzia i limiti delle pratesi, brave in difesa ma poco costruttive in avanti.
Pratesi che riprendono il gioco nella terza frazione un po’ più determinate e si mantengono in partita fino al 13 pari, poi mollano un po’ la presa, lasciando via libera all’Olimpia che va a chiudere sul 25-19. Sembra fatta, sull’onda dell’entusiasmo pare che anche il quarto set possa essere aggiudicato dalle fiorentine in scioltezza, invece le ragazze dovranno fare i conti con l’orgoglio delle locali che, notevolmente cresciute rispetto ai primi set, sfoderano una reazione d’orgoglio e lottano punto su punto per non arrendersi alla sconfitta. Così il punteggio si mantiene lungamente in equilibrio e anche le ultime fasi si dipanano punto su punto: è così necessario ricorrere ai vantaggi e anche lì è dura stabilire la vincente; la spunta la formazione del 29 Martiri che si impone per 28-26!
Pazienza, niente è perduto, l’importante è non abbattersi e non finire preda della stanchezza.
Al tie-break le locali sembrano ancora più in palla, allungano un po’ ma l’Olimpia le riacciuffa sul 7 pari poi va sul’8-7 al cambio campo. Alla ripresa del gioco il 29 Martiri sembra più convinto e accumula un paio di punti di vantaggio (10-8; 11-9…) ma l’Olimpia stringe i denti e va sul 13 pari, poi sul 14 pari e a quel punto le forze si moltiplicano e arrivano gli ultimi 2 punti!!! Tanta fatica ma alla fine la soddisfazione di una vittoria che a tratti sembrava essere sfuggita di mano e che riconsegna alle azzurre un’ottima posizione in classifica, in attesa del prossimo incontro casalingo contro il San Quirico, mercoledì 10 alle 21.15 al PalaVerdi.
Concludiamo come sempre con un grande… FORZA OLIMPIA!!!

 

Sonia Nuzzi

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.