U15M: Torneo di Cesenatico – 5° Posto

Olimpia Firenze Volley Rossa: Bartoli, Biancani, Bussotti, Lelli(K) , Carnevali, Lastrucci, Votta , Zamparelli, Fantappiè, Nativo.

1°All.: Martelloni.

2°All.: Ponzalli V.

 

Olimpia Firenze Volley Bianca: Baldanzi L., Biondi, Cambi, Forte, Rempi, Pino, Crema, Baldanzi G.(K),Grazzini, Piccini¸Mangani, Glotter.

1°All.: Tempesti.

2°All.: Trama.

 

Trasferta infausta in quel di Cesenatico per le due compagini giovanili maschili dell’Olimpia Firenze.
Entrambe le squadre venivano da un periodo poco roseo in campionato e il torneo ha malauguratamente confermato la tendenza negativa che attanaglia le due squadre dai primi di febbraio ad oggi. L’olimpia Firenze rossa si vede affrontare tre squadre di buon livello: Volley Group Valdarno (acerrimi nemici anche in campionato), Sportlab Foggia, Gonzaga Milano; quest’ultima orfana di un giocatore che fa parte della selezione Monza –Brianza e quindi più abbordabili.
L’olimpia Firenze bianca si vede nel girone con San Donà (che vincerà il torneo), Pontesavena Nettunia e Reima Crema, un girone a parte la prima più abbordabile.
Il tema principale del torneo è stata la poca convinzione e la paura di fare ciò che sanno fare i ragazzi della squadra rossa soprattutto nella prima partita contro Valdarno, la quale ha condizionato l’andamento del torneo. Mentre per i ragazzi della squadra bianca ancora non si è visto quel carattere che deve manifestarsi per sopperire ad alcune mancanze tecniche. A differenza di quello che può sembrare sono stati tre giorni più che mai divertenti, mattatore del torneo è stato Francesco Tassoni il quale non riusciva nemmeno a riconoscere i propri palloni da quelli degli avversari a fine riscaldamento oppure quando nella partita contro Gonzaga rimane seduto durante i time-out a intrattenere i ragazzi con aneddoti sconosciuti ai più senza ascoltare ciò che diceva mister Martelloni. Ultima situazione che non si dovrà più ripetere è successa la mattina della partita contro Foggia ultima spiaggia per arrivare in semifinale è accaduta al giocatore della squadra rossa Matteo Carnevali che ha dimenticato le scarpe da gioco in campeggio e non ha potuto disputare il primo set della gara e a quel punto le speranze di arrivare tra le prime quattro squadre del torneo sono svanite. Nemmeno le 110 squadre femminili del torneo sono riuscite a svegliare questi 10 ragazzi della squadra rossa. Con questo chiudo il report dei tre bellissimi giorni passati con le due squadre under 15 della società.

F.M. – V.P.

Bartoli Tommaso 6/7 : E’ il più piccolo della squadra ma nei momenti difficili non ti tradisce mai però c’è tanto da lavorare.

Biancani Leonardo 5 ½ : Potrebbe meritarsi la sufficienza ma questo voto deve servire per migliorare e lavorare sodo in palestra.

Bussotti Michelangelo 5 : A differenza di quello che stava facendo vedere in campionato non riesce mai a prendere fiducia.

Carnevali Matteo 6 : Ha la sufficienza però deve ancora migliorare infatti è colui che deve far fare il salto di qualità alla squadra che ancora non c’è stato.

Fantappiè Giacomo 6+: Tiene il livello del torneo ma può e deve dare di più , spesso pecca di disattenzione durante il gioco.

Lastrucci Giovanni 7 : Parte male nella prima partita, ma poi prende fiducia e si trasforma nel trascinatore della squadra.

Lelli Emanuele 7 ½ : Si merita tutto il voto più alto è il capitano dela squadra e si vede ma spesso si trova da solo senza l’appoggio dei suoi compagni che lo dovrebbero sostenere.

Nativo Francesco 6+: E’ sempre presente in tutte le situazioni ma a differenza del suo solito non è mai decisivo.

Votta Edoardo 7: Tutto il lavoro oscuro sia davanti che dietro è suo, unico che lotta e che nei momenti decisivi come Bartoli non ti tradisce mai.

Zamparelli Matteo 5+: Sarebbe dovuto essere il torneo della svolta ma conferma il suo andamento altalenante di tutta la stagione, deve riuscire a prendere fiducia e a far vedere di che pasta è fatto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.