U15F Uisp: Olimpia Poliri Blu – ASPD Montelupo 3/1

Parziali: 25-09; 21-25; 25-17; 25-20.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Benvenuti L., Bonciani M., Giovannetti E., Leoni E. (K), Masini M., Masserini G., Moricca F., Pacini R., Ranieri C., Sperduto S. (L).

1°All.: Giacomo Raffa.

2°All.: Lorenzo Librio.

 

Vince ma non convince la compagine di Giacomo Raffa, tornata in campo dopo un solo giorno dalla sconfitta contro il S. Quirico.
Tra le mura amiche del Palaverdi, le ragazze in maglia bianco azzurra partono forte: ordine, precisione in battuta, buoni spunti gioco, consentono alle ragazze di mantenere un buon vantaggio fino alla fine del primo set, che si conclude con il punteggio di 25 a 9.
Il sestetto che scende in campo nel secondo set, nonostante non siano stati fatti cambi nell’intervallo, sembra essere un’altra squadra rispetto quella appena vista: errori a raffica sia in battuta (ben 11!) che in ricezione (8!) consegnano il set agli ospiti, che con più ordine, e sicuramente con più voglia di giocare e di provare a vincere, si prendono e mantengono un costante vantaggio di 2-3 punti. A niente servono i time out chiamati dall’allenatore Raffa, che prova ripetutamente a scuotere le sue ragazze: il set si conclude a favore degli ospiti per 21 a 25.
Nel terzo set le ragazze in tenuta bianco azzurra sembrano scuotersi dal non gioco visto nel set precedente: ci sono sempre i soliti errori in battuta e le imperfezioni nelle ricezione e negli appoggi, ma le ragazze di Giacomo Raffa sembrano rendersi conto che la partita rischia di sfuggire dalle loro mani, riescono a trovare la concentrazione sufficiente per riprendersi il set, che chiudono sul 25 a 17.
Ma la tenuta psicologia non è il punto forte della squadra di casa che inizia il quarto set con la solita difficoltà di seguire il gioco collezionando ben 12 errori in ricezione che permettono al Montelupo di rimanere in partita fino alla soglia dei 20 punti. Grazie ad una serie efficace di battute, l’Olimpia riesce a tener sotto pressione le avversarie e a chiudere il set sul punteggio di 25 a 20.
La squadra di Giacomo Raffa paga sicuramente il poco tempo trascorso dalla partita con il San Quirico, ma nelle atlete non si vede quella voglia di partecipare al gioco, di provarci sempre, di aggredire la palla, di gioire per il punto fatto. Spesso si spera nell’errore delle avversarie, giocando solo sulle battute che quando non riescono mettono in crisi l’impianto di gioco della squadra bianco azzurra. E’ un peccato vedere le potenzialità che questa squadra fa vedere solo a tratti: come sarebbe se queste ragazze giocassero non per il risultato, ma per il piacere di vedere costantemente realizzate le trame di gioco, gli scambi, le riprese di cui sono capaci ?
Serve trovare il piacere del lavoro e la convinzione che solo sudando si riesce a percorrere la strada del miglioramento !
Prossimo incontro: Sabato 15 Febbraio alle ore 16.00, contro le atlete del V.B. Greve ASD Azzurra, presso la palestra della scuola media G. Da Verrazzano a Greve.
FORZA OLIMPIA!!!

 

Patrizia Brocchi

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.