U14F UISP: GS Olimpia PO.LI.RI. vs ASD Volleyball Greve 0/3

Parziali: 10-25; 9-25; 5-25.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Magni V. (K), Anichini B., Bacci A., Benvenuti S., Cipriani A., Loppi C., Perri L., Pietroluongo M., Selvi B., Stanganini E., Wachter F. N.e.: Cusumano L.

1°All.: Rafanelli M.

2°All.: Lotti S.

 

Terza sconfitta su altrettante partite per l’under 14 femminile guidata da Rafanelli e Lotti. Davanti una squadra più rodata e con maggiore esperienza rispetto alle azzurre di casa. Un Greve che da sempre suscita timore nelle giovani atlete azzurre.
Partono Wachter e Perri in palleggio, le quattro attaccanti sono Magni, Cipriani, Pietroluongo e Stanganini. Fin dalle prime battute le ospiti dimostrano di avere qualche marcia in più. Cipriani e Magni soffrono in seconda linea come mai prima d’ora, Wachter non riesce a far girare il gioco come dovrebbe. Finisce con un netto 25 a 10 il primo parziale.
Nel secondo set parte Anichini al posto di Wachter in palleggio e Benvenuti al posto di Cipriani in attacco. Buono l’inizio, per poi arenarsi sul 5 a 4 in proprio favore. Anichini dimostra di essere piuttosto sveglia sotto rete, Stanganini inizia ad attaccare con maggiore frequenza, Benvenuti più mobile rispetto alle ultime uscite. Finisce 25 a 9.
Nel terzo subentra Selvi in palleggio al posto di Perri, esordio assoluto per lei in quel ruolo. Entra anche Bacci al posto di Benvenuti e Cipriani torna in campo al posto di Magni. Pietroluongo viene sostituita da Loppi. La numero 23, nonostante ancora sia in dietro tecnicamente rispetto alle compagne, dimostra notevole mobilità rispetto alle precedenti uscite. Finisce 25 a 5.
Una partita che ha dato buone conferme agli allenatori. Una sconfitta dovuta, soprattutto, alla scarsa esperienza e, spesso, al timore che le azzurre hanno per quanto riguarda gli errori. Spesso sembra che capitino di lì per caso, altre volte fanno gesti tecnici notevoli. Il lavoro da fare è tanto, ma la strada è quella giusta. FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.