U14F Fipav: GS.Olimpia Po.Li.Ri. – Pallavolo I’Giglio 0/3

 

Parziali: 5-25; 15-25; 12–25.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Baldini, Benedetti, Bigi, Cacciamani, Caramitti, Galletti (K), Gianfaldoni, Lepore, Romano.

1°All.: Lazzari.

2°All.: Librio.

 

Si conclude senza il botto il campionato dell’Olimpia che, al cospetto di un Castelfiorentino davvero forte, disputa anzi una delle peggiori prestazioni stagionali e rimedia uno 0-3 che non lascia adito a recriminazioni. La squadra di Lisa Lazzari sembra fin da subito sfiduciata e intimorita dalla forza delle avversarie; certo, il gran caldo del “Pala Mattioli” non aiuta, ma la temperatura è elevata per entrambe le squadre, e a risentirne sembra solo l’Olimpia…
La partenza lascia subito immaginare quale sarà l’andamento dell’incontro: con le ospiti del Giglio in battuta, si arriva in men che non si dica sullo 0-13, poi si vedono a sprazzi anche le nostre ragazze, che raggranellano qualche punticino, ma la superiorità ospite continua ad essere marcata e il set si chiude con un pesante 5-25. Anche l’inizio della seconda frazione è in linea con la prima: I’ Giglio si porta sul 7-0 poi, grazie a un errore ospite e un “ace” di Cacciamani, si riducono un po’ le distanze (2-7) ma le ospiti ricominciano a macinare punti (3-10, 4-12, 9-17) poi, sull’11-24, tre “ace” consecutivi in battuta della capitana Galletti riavvicinano l’Olimpia al Giglio, ma è un fuoco di paglia, perchè la rincorsa si ferma a 15. Nel terzo set l’avvio è più equilibrato, si gioisce (si fa per dire…) per il provvisorio 1-1 ma poi, pian piano, le ospiti riprendono il largo e la frazione scivola via come le altre due (6-11, 9-17, 10-20…), per chiudersi sul 12-25. Peccato per l’atteggiamento rinunciatario delle ragazze, anche se l’avversaria era di categoria superiore. In una giornata così storta, da menzionare alcuni muri a 2 ben riusciti, una delle poche note positive della giornata. Il campionato termina qui, per l’Olimpia si chiude con 14 punti all’attivo, frutto di 5 vittorie e 17 set vinti, ma al di là dei numeri, vanno sottolineati i miglioramenti di un gruppo numericamente esiguo, che ha dovuto far fronte ad assenze anche prolungate, ma che ha sempre stretto i denti ed affrontato in maniera dignitosa avversarie di ogni livello. Un abbraccio a tutte e, anche se qualche volta ci avete fatto arrabbiare, vi abbiamo sempre seguite con trepidazione ma anche con orgoglio! E d’ora in poi ci mancherà l’appuntamento con le vostre partite: cosa faremo il sabato pomeriggio???. Comunque, ora e sempre…FORZA OLIMPIA!!!

 

Sonia Nuzzi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.