Playoff U16F Fipav: Punto Sport Volley – Olimpia PoLiRi Blu 2/3

U16FBLUParziali: 27-25; 25-22; 12-25; 16-25; 12-15.

Olimpia Poliri: Albino Alice, Argenti Elena, Ballerini Viola, Bechi Ginevra (L2), Cecchi Laura, Ciabilli Viola, Donnini Federica (L1), Golfieri Veronica (K), Mariotti Matilde, Ricciarelli Debora, Savoi Serena, Spataro Diletta, Stefanizzi Giulia. All. Pugliese, Vice All. Volpini

Carmignano – Passaggio del turno ai play off per l’under 16 blu, che espugna al tie break il difficile campo del Punto Sport Volley a Carmignano con una partita entusiasmante e veramente da cardiopalma.
Evidenti in questi play off i segnali del percorso tecnico compiuto dalla squadra da settembre ad oggi: cominciano a diversificarsi le soluzioni d’attacco, con le prime pipe per Spataro, Savoi, Mariotti, le prime alzate di secondo tempo per l’opposto Argenti in seconda linea; in lavorazione sia l’intesa tra Ciabilli e i centrali Cecchi e Golfieri per le veloci sia il corretto e tempestivo posizionamento nelle varie zone del campo delle nostre giocatrici in difesa. Al di là del dato tecnico, colpisce in positivo il lavoro svolto in termini di coesione della squadra in campo.

azione olimpia u16Partenza in P4 con Ciabilli-Argenti opposto, Mariotti Spataro diagonale d’attacco, Cecchi Golfieri centrali e Donnini libero. Primi scambi di studio, 5 pari, tempo avversario sull’8 a 5 per noi; l’under16 capitalizza alcuni errori avversari e si distende, con un gioco lineare ed efficace; secondo time out del Punto Volley sul 18 a 8 per noi, parziale di 3 punti per loro e immediato time out Olimpia sul 19 a 11. Genitori distratti a confrontare sui cellulari i record a Candy Crush, ma ci pensa Pugliese (!!!) a rivitalizzare il match sul 20 a 13 col cambio di posto 4; l’incanto si spezza e infiliamo una serie di errori a catena; nuovo tempo chiamato dal mister sul 22 a 18 per noi, ma l’immediato 23 a 18 è solo un flash; rientra Spataro per Savoi sul 24 a 21, ma non riusciamo a sfruttare i 3 set point: 24 pari, 25 pari, pallonetto avversario e rasoiata d’attacco per l’incredibile e beffardo 25 a 27 finale. Panchina ammutolita, pubblico sbigottito.

Le ragazze si ripresentano in campo con Savoi al posto di Mariotti e il morale sotto i tacchi per la rocambolesca sconfitta nel set precedente; passano pochi minuti e Pugliese chiama tempo sul 3 a 7 per il Punto Volley; fallo di invasione, schiacciata fuori, murata: triplo incubo e siamo a – 6; immediato cambio della diagonale opposto palleggiatore con Ricciarelli e Ballerini per Argenti e Ciabilli sul 6 a 12; pronto recupero fino al 16 a 13 per noi, nonostante i due tempi chiamati dal Punto Volley; un po’ di caos tra le nostre file e qualche incertezza arbitrale, ugualmente distribuita, e Pugliese chiama tempo sul 18 pari; rientrano in campo Ciabilli e Argenti e poi Mariotti ma la strada è in salita; 21 a 24 per il Punto Volley grazie ad un fortunoso net, primo set point annullato dal nostro muro ma poi capitoliamo 22 a 25. 2 a 0 per loro. Ci piace soffrire.

tempo pugliese e u16Nel terzo set il Punto Volley schiera il sestetto titolare deciso a chiudere l’incontro, supportato anche dal tifo dell’Euroripoli, che spera in una nostra sconfitta; rispondiamo in P3 con Mariotti Savoi come nuova diagonale d’attacco. L’under 16 Olimpia appare subito grintosa e decisa a giocarsi fino in fondo la partita. Nervosismo iniziale da entrambe le parti, con le avversarie che sbagliano battuta; doppia sanzionata al nostro alzatore, che protesta e si becca un giallo e siamo 1 a 1. 4 pari, 5 pari e poi le ragazze sfoderano il meglio del loro repertorio in un set da cineteca con battute in salto, recuperi mozza fiato, alzate in ogni dove, schiacciate lungo linea, pallonetti, scambi a tratti lunghi, a tratti istantanei… Sul 20 a 11 entra in battuta Spataro per Mariotti e si presenta con un ace; il set scorre veloce fino ad un favoloso 25 a 12. Tifo stereofonico dei genitori che si sono astutamente distribuiti per tutta la palestra e applaudono come forsennati al cambio campo…

Identica formazione per il quarto set, ed esito altrettanto positivo, con una supremazia dell’Olimpia fin dalle prime battute: tempo avversario sull’ 8 a 3 per noi; sul 17 a 13 subiamo un parziale di 3 punti e Pugliese chiama tempo; fuori Mariotti per Spataro sul 19 a 13 e tempo avversario sul 20 a 13. Ormai l’esito del set è deciso e l’Olimpia si avvia ad una fantastica passerella finale vincendo 25 a 16.

Tie break con il solito sestetto, ma le ragazze appaiono stanche, soprattutto di testa; provvidenziale tempo chiamato da Pugliese sul 2 a 5 per il Punto Volley, che ringrazia per i nostri errori; breve ingresso di Spataro per Mariotti in battuta; tempo avversario sul 6 a 7 per loro e pallonetto killer; cambio campo sotto di 2, ma infiliamo 3 punti con due formidabili schiacciate da posto 4 e un murone del nostro centrale; una terribile diagonale avversaria va lunga e il Punto Volley chiama tempo sul 10 a 8 per noi; tensione alle stelle e scambi combattutissimi: non copriamo a muro, subiamo una schiacciata avversaria e una doppia; tempestivo time out di un attento Pugliese sul 10 a 11 per loro e reingresso in campo decise a vincere; incertezze tra le fila avversarie: errore in battuta, pallonetto in rete e invasione: 13 a 12 per noi!!! E’ tempo di chiudere forzando la battuta, che costringe all’errore le avversarie: 14 a 12! Tutti in piedi per il set point: attacco avversario, nostra difesa e alzata fuori banda con pubblico in apnea… ci pensa SUPER MARIOTTI, che agguanta la palla e con una sterzata di polso la piazza sulle mani dell’incredulo muro avversario: 15 a 12!!!

esultanza under 16Sono quasi le 23 e 30, il pubblico “anta” è distrutto neanche fosse sceso in campo, ma c’è tutto il tempo per festeggiare questa vittoria incredibile con foto di gruppo e cori da stadio: complimenti ragazze!!! Il prossimo impegno contro l’Ariete Prato Volley può aspettare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.