OPEN A2F: Olimpia PoLiRi – APD San Gimignano 3/0

Parziali: 25-15; 25-23; 25-14.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Falletta C. (K), Delli Navelli S., Sacco F., Di Filippo E., Di Filippo I., Innocenti S., Di Cencio C., Giannini A., Pariani D., Losso A., Bertelli A. (L)

1°All.: Pillori G.

2°All.: Rafanelli M.

 

Altri tre punti fondamentali per la squadra di Pillori e Rafanelli nella classifica dell’OPEN A2F UISP.
Partenza con Delli Navelli in palleggio, opposta Pariani, bande Falletta e Di Filippo Elena, al centro si posizionano Innocenti e Di Cencio, Bertelli è l’unico libero. Un set senza alcun problema, le ospiti non sembrano in grado di controbattere lo strapotere delle azzurre fiorentine. Attacchi fulminanti da ogni parte del campo, pochi errori da parte delle giocatrici di casa, permettono di vincere senza troppi patemi.
Nel secondo parziale subentrano la giovane Di Filippo a Falletta, Losso a Pariani e Giannini a Di Cencio. Solita partenza fulminea, senza lasciare troppo campo alle ospiti. Però qualcosa cambia. Le azzurre sembrano adagiarsi sul loro strapotere, senza incidere come nel set precedente. Ad un certo punto Elena Di Filippo viene colpita in testa da un attacco della banda avversaria e, dopo essersi guardato intorno per alcuni istanti, inanella una serie di attacchi incredibili, che anche il libero avversario ha dovuto chiedere il rallenty. Entra Sacco per Delli Navelli. Finale al cardiopalma: 25 a 23.
Nel terzo inizia Sacco, con Losso opposta, Falletta e la “vecchia” Di Filippo sono le bande, al centro Giannini e Di Cencio, Bertelli libero. Un monologo azzurro, con la perla dell’allenatore Pillori a metà. Cambio tra le due sorelle Di Filippo, mai successo prima d’ora, è mancata una cosa sola: una buona macchina fotografica per immortalare l’evento con prontezza (proveremo a chiedere a Nicola). Finale agile da parte delle atlete azzurre.
Splendida la prova di Sofia Delli Navelli, ottimo tocco di palla, ottima destrezza anche nel palleggio in salto e dimostra di essere anche molto estrosa, cosa utile in un palleggiatore. Buona anche la partita di Alessia Bertelli, ancora caratterialmente limitata, però dimostra notevoli passi avanti, buona anche in ricezione e copertura. Da nominare anche Claudia Falletta, una sicurezza in prima linea, ha mostrato buoni miglioramenti anche in seconda, soprattutto in fase difensiva.
FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.