Il punto della Settimana 22/04

 

Ed è SERIE D!
Non poteva cominciare che così il primo Punto della Settimana, nuova rubrica che vi racconterà e vi terrà aggiornati su tutti i campionati delle squadre Olimpia, Firenze Volley e Ruini.

Ma torniamo alla Serie D. Per una volta, però, non si parla di uomini, ma di donne. Infatti la squadra guidata da Cosimo Becucci e Mirco Massi è entrata di diritto nella storia della Società, raggiungendo una leggendaria promozione, passando da una categoria provinciale come la Prima Divisione ad una categoria regionale come la Serie D. Tutto questo al secondo anno in questa categoria. Ricordo i trascorsi di questa compagine. Due anni in Seconda Divisione, durante il primo arrivarono seconde e poi furono eliminate ai play-off da una squadra proveniente dall’allora Prima Divisione, nel secondo anno, invece, non ci fu spazio per le altre squadre, solo una sconfitta per 3 a 2 sul campo dell’Emmepidue di Castelfiorentino. Durante il primo anno di Prima Divisione, con alcuni buoni innesti, una squadra quasi completamente nuova, hanno raggiunto il secondo posto, per poi essere eliminate in finale play-off dallo Scandicci. La stagione successiva è quasi giunta al termine e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. A due giornate dal termine sono ben 9 i punti di vantaggio dalla seconda, il Virtus Poggibonsi, e la matematica non è un’opinione. Serie D conquistata di diritto asfaltando tutte le avversarie. Solo una sconfitta, come due anni fa, contro la seconda in classifica, nella loro difficile palestra.
Quindi aggiungo i miei complimenti a quelli di tutta la Società a mister Cosimo Becucci e al suo secondo Mirco Massi, alla capitana Alessia Azzini e a tutta la squadra: le palleggiatrici Martina Bellocci e Claudia Lippi, le bande Alessandra Banchieri e Martina Chieca, i centrali Gaia Amante, Sara Danti, Teresa Galli e Giulia Raugei, gli opposti Silvia Margheri ed Evelina Vannini ed il libero Laura Pintaldi. Oltre all’onnipresente Dirigente Massimo Bellocci.
E ora, conclusa la pratica promozione in Serie D, l’Olimpia è attesa in altri tre importanti competizioni. La Famiglia Olimpia deve riunirsi intorno ad altre tre compagini azzurre che necessitano di molto supporto per arrivare ai propri risultati stagionali.
Innanzitutto la Serie C maschile di mister Mitti. A play-off già matematici, con l’unica incognita della posizione in classifica, annientano 3 a 1 la seconda in classifica tra le mura amiche, mettendo una seria ipoteca sulla migliore posizione attualmente raggiungibile in classifica.
Il medesimo obiettivo lo stanno inseguendo le ragazze di coach Cavandoli e coach Volpini. La Seconda Divisione Bianca ha già matematicamente raggiunto il secondo posto in classifica, con il Chianti già promosso di diritto in Prima Divisione. I play-off le vedranno sicuramente protagoniste, soprattutto dopo aver strapazzato 3 a 0 le malcapitate avversarie dell’Impruneta tra le mura amiche della Rosai.
È tutt’altro, però, l’obiettivo della Seconda Divisione Azzurra di mister Raffa e coach Betti. Nonostante sia stata l’unica squadra in tutto il campionato a togliere un punto alla tritasassi Fiesole con una splendida prestazione venerdì sera, sono attese dai play-out per evitare un’amara retrocessione, a solo un anno di distanza dalla bellissima promozione in Seconda Divisione.
Altro bel risultato quello della Serie D guidata dalla coppia Becucci-Frilli. Un netto 3 a 1 sul campo della Robur di Scandicci per tornare in corsa per un posto ai play-off. Altra squadra da sostenere in questo caldo finale di stagione.
Scendendo ancora troviamo le due Seconde Divisioni maschili. La squadra nata dal gemellaggio con la Ruini vince 3 a 1 contro il Volley Prato tra le mura amiche, mentre il Firenze Volley Rossa perde 3 a 0 in trasferta contro il notevole Scarperia. Stesso risultato anche per la Terza Divisione maschile sul campo dello Speedy Market Bacci di Campi Bisenzio. Risultato che è il medesimo anche per la Terza Divisione femminile guidata da Becucci e Lazzari sul campo del Firenze 5.
Squadra di Becucci e Lazzari che, comunque, aveva mostrato belle cose nella partita infrasettimana giocata per la Coppa Firenze Prato FIPAV under 16, nonostante il risultato le veda sconfitte per 3 a 2.
L’under 18 femminile, invece, esce vittoriosa dal campo del Certaldo per 3 a 0. Le quasi maggiorenni (almeno all’anagrafe) sono attualmente quarte nel proprio girone, dietro a San Michele, Borgo e Le Signe.
Rimanendo nel giovanile, anche l’U13F di mister Mitti e coach Merilli sembrano non riuscire più a perdere. Vittoria 3 a 0 contro il Galluzzo e secondo posto a un passo.
L’U14F di mister Raffa, invece, sembra non riuscire più a vincere. Sconfitta per 3 a 0 sul campo del Valdarno.
Per quanto riguarda le categorie UISP, invece, da segnalare la duplice sconfitta delle squadre adulte. La squadra di mister Zisa che partecipa al campionato OPEN Maschile esce sconfitta per 3 a 2 dal campo della Sestese, mentre la 2CatF di mister Pillori e mister Rafanelli viene surclassata dal VBA tra le mura amiche, nonostante i tre set siano sempre iniziati alla grande le ragazze della Seconda Categoria non riescono a rimanere concentrate fino alla fine.
L’U16F Uisp di mister Rafanelli e mister Facchini, invece, ha vissuto una settimana strana. Prima perde 3 a 1 mercoledì sera contro il VBA, fanalino di coda a 0 punti, poi vince 3 a 2 in casa sabato sera contro la Polisportiva San Quirico, squadra con la quale lotta per il terzo posto del girone.
Successo storico, invece, per l’U12F UISP guidata da coach Betti contro il San Quirico. Le bambine, molto più piccole e inesperte delle avversarie, sono riuscite a vincere 2 a 1 tra le mura amiche della palestra Rodari, con un’atmosfera caldissima sugli “spalti”.
Delle altre categorie UISP, purtroppo, non si sa niente. Invito, quindi, tutti gli allenatori a comunicare il proprio risultato per tempo all’amministratore del sito, così da poter essere sempre aggiornati su tutti gli andamenti delle varie squadre.
FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Maurizio Madiai

Caro Marchino da te non me l’aspettavo! Ti sei dimenticato che fra le squadre da sostenere nel finale di stagione c’è anche la D2 che, pur se è vero che ha perso con con i “vecchi” della Sestese, è altrettanto vero che si è guadagnata i playoff per il secondo anno consecutivo e a breve la vedremo in campo per lottare fino all’ultimo pallone. Se poi qualcuno viene a tifare per noi gli saremo grati. Con immutato affetto ti perdono ….

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.