Il punto della Settimana 10/02

Pronti … via. Dopo una settimana di pausa comincia il girone di ritorno che vedrà l’Olimpia PO.LI.RI. tra le protagoniste, almeno questa è la speranza dei tantissimi tifosi. Sicuramente, però, la partenza non è stata delle migliori.

Sempre vincente la squadra che partecipa alla categoria DMB, guidata da Coletti e Bettarini. La vittima odierna porta il nome di Castellina Scalo. Con questa vittoria i nostri beniamini tengono il passo delle due capoliste, Pallavolo Orbetello e Firenze Volley, impegnate proprio oggi, domenica 9 febbraio, nella più interessante sfida del girone di ritorno, quella che potrà dichiarare, salvo imprevisti sempre possibili, la vincitrice del girone.
Brutta la ripartenza, invece, per le due prime squadre femminili. La compagine di Becucci, Massi e Librio, partecipante alla DFC, perde sul campo dell’Appennino Pistoiese, terza in classifica. La compagine azzurra viene superata in classifica dal Viva Volley Prato.
La compagine che partecipa alla 1DFA, guidata da coach Cavandoli e coach Volpini, invece, perde fra le mura amiche contro la buona compagine del Borgo. Notevole squadra, ma che ha sofferto in alcuni frangenti la potenza e la caparbietà delle padrone di casa. Purtroppo è proprio quel “in alcuni frangenti” che non ha permesso a Ponzalli e compagne di portare via punti dal primo match di ritorno. Complice anche l’arbitro con alcune decisioni assurde, quasi ridicole, per complicare la vita alle azzurre fiorentine. Le ragazze di Cavandoli e Volpini stazionano a metà classifica, mentre Remo Masi e Calenzano proseguono indisturbate la loro corsa a due per il passaggio di categoria.
Triplice impegno, invece, per la squadra di mister Pillori e mister Rafanelli, che partecipa alla 2DFB. Lunedì sera impegno, sulla carta, proibitivo contro Pontemediceo, in trasferta. Impegno che, nonostante la carta dicesse ciò, le ha viste comunque lottare bene su un campo ostile. Questa partita era il recupero dell’ultima giornata d’andata e le ha viste perdere 3 a 1, quarta sconfitta consecutiva. Però l’inizio del girone di ritorno le ha viste trionfare nettamente sul campo del San Giusto Le Bagnese, nell’anticipo del giovedì. Una partita a senso unico che porta le ragazze di Pillori e Rafanelli fuori dall’oblio nel quale erano cadute nelle ultime quattro partite, quattro sconfitte con zero punti all’attivo. Martedì sera, per la medesima squadra, impegno anche per il campionato OPEN A2F. Sconfitta nettissima a Seano contro le forti giocatrici veterane del G’old ARCI.
Doppio impegno per la compagine che partecipa alla 3DFA, con una duplice importantissima vittoria. La prima in U16FP contro Fucecchio, la seconda in Terza Divisione contro USE Pallavolo di Empoli. Entrambe le vittorie, avvenute tra le mura amiche, vedono scritto il punteggio di 3 a 0.
Duplice impegno anche per l’under 14 F di Mitti e Merilli. Il primo in U14FR, vittoria per 3 a 1, in casa, contro la Savino del Bene di Scandicci. Riguarda alla partita del campionato UISP non abbiamo ancora notizia.
L’allenatrice Barbara Betti fa incetta di vittoria in questo weekend. La prima sabato pomeriggio con l’U13FP per 2 a 1 contro il Cascine, con l’ausilio di Lotti in panchina. La seconda domenica mattina a Montespertoli con l’U12FN, sempre 2 a 1 sul Montesport, con l’ausilio di Frandi in panchina. Buono l’inizio della coppa per queste giovanissime atlete.
Per quanto riguarda le categorie UISP di cui non abbiamo ancora parlato da segnalare l’importantissima vittoria dell’OPEN A3F per 3 a 2 sul Tre Pietre, tra le mura amiche della Mameli. Sconfitta, invece, per l’U17F di Rafanelli e Filippini sul campo del Florentia, un 3 a 0, questo, che però non rende piena giustizia a quanto le atlete azzurre hanno mostrato in campo.

Quest’oggi, 9 febbraio, ha avuto luogo la festa di Carnevale del minivolley, organizzata dalla nostra Società in collaborazione con la Scuola di Pallavolo Mattioli. Alla festa hanno anche partecipato le atlete della Serie D femminile della nostra Società, in qualità di arbitri e segnapunti, ovviamente tutte mascherate, come mascherate erano anche tutte le giovanissime atlete che si sono sfidate sui piccoli campi montati per l’occasione. FORZA OLIMPIA!!!

 

Marco Rafanelli

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.