DM: Tet Wifast La Bulletta – Olimpia PoLiRi 3/2

DM

Parziali: 24-26; 27-25; 20-25; 25-21; 15-11.

Olimpia PO.LI.RI.: Baldanzi G., Baldanzi L. (23), Biancani L. (2), Boncompagni F. (6), Bussotti M. (19), Carnevali M. (15), Desirò G. (K) (5), Lastrucci G., Pino M. (2), Milanese M. (L), Trisolini S. (L), Onerati F. (1). 1°All: Mitti, 2°All: Ponzalli.

Castelnuovo Berardenga – Ancora una sconfitta, con ancor più amaro in bocca di quella di sabato scorso a Colle Val D’Elsa. Gli atleti di coach Mitti erano chiamati a confermare i progressi mostrati e in parte ci sono riusciti portando a Firenze 1 punto che però, per come si era messo il match potevano essere 3.
Partenza con capitan Desirò in diagonale con l’opposto Baldanzi, Carnevali e Boncompagni di posto 4, Pino e Biancani al centro e Milanese libero. A suon di break e controbreak il parziale rimane sempre incerto e solo alla fine i bianco blu si impongono per 26/24.
Secondo set con il solito sestetto. Subito l’Olimpia prende vantaggio prima sull’8/2 e poi sul 14/9 ma qualcosa, soprattutto con l’attacco di palla alta in posto 4, si blocca. Nemmeno l’innesto di Bussotti cambia il trend che porta La Bulletta al sorpasso sul 16/14. Ancora la situazione di punto a punto caratterizza la fine del set e questa volta sono gli atleti di casa a ristabilire la parità nei parziali.
Terzo set fotocopia del secondo con ancora il vantaggio iniziale dell’Olimpia per 8/2. Ancora una volta La Bulletta riesce a ricucire il gap ma questa volta non compie mai il sorpasso e il set va agli ospiti.
Inizia il quarto set e, invece di proseguire sui binari del precedente, inizia subito come l’Olimpia non si aspetta. E’ La Bulletta questo set a prendere il sopravvento e portarsi sul 8/2. Desirò e compagni cercano di recuperare ma il vantaggio sembra incolmabile via via che il set si avvicina all’epilogo. Neanche l’inserimento della diagonale Lastrucci Onerati produce i risultati aspettati, seppur la rimonta finale di 5 punti. La gara va al tiebreak, la lotteria del tiebreak.
I padroni di casa scappano subito, ma l’Olimpia ricuce sul 7/7. Cambio campo sul 8/7 per La Bulletta che, sul 10/10 azzecca un paio di scelte che costringono poi l’Olimpia a forzare il colpo. Neanche i 2 time out di coach Mitti modificano l’inerzia della gara che ormai è in mano ai padroni di casa che chiudono sul 15/11.
Buono il punto (non buonissimo però!), buona la prova di Baldanzi autore di 23 punti, ma ancora il gioco è troppo falloso, soprattutto nei momenti cruciali del set quando gli errori grossolani rischiano di vanificare il buono fatto fino ad allora. L’età dei giovani bianco blu è un attenuante che però deve iniziare a non essere più un alibi.
Sabato prossimo farà visita al Palamattioli la Sales Volley reduce dalla vittoria per 3/2 contro il Colle Volley. Forza ragazzi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.