DM: l’Olimpia PoLiRi lascia l’intera posta in palio al Firenze Ovest.

Olimpia PoLiRi – Firenze Ovest Pallavolo 1/3

DMParziali: 20/25 25/22 25/27 22/25.

Arbitro: Nannicini Riccardo.

Olimpia Poliri: Biancani, Boncompagni, Bussotti, Crema, Desirò (K), Intravaia, Lelli, Merlini, Milanese (L), Onerati, Pino, Trisolini (L). All: Mitti. 2°All: Ponzalli.

Firenze Ovest Pallavolo: Baldisserotto (L), Bongianni, Cheli, Fabiani, Ferretti, Guidi, Marchelli, Mazzanti, Pelagatti, Puente Moja, Valente (K). All: Marchi.

Firenze – Dopo la sconfitta al tie break di sabato scorso, l’Olimpia PoLiRi affrontava il Firenze Ovest Pallavolo per cercare di risollevarsi e provare a giocarsi le ultime carte per entrare nella zona playoff. Purtroppo sono gli ospiti a spuntarla, portando a casa l’intera posta in palio.

Priva di Carnevali e dei gemelli Baldanzi, l’Olimpia PoLiRi inizia con Bussotti e Merlini di posto 4, Lelli e Onerati in digonale e Intravaia/Biancani al centro. Libero Milanese. La formazione resterà pressochè invariata per l’intera durata del match salvo l’ingresso più che positivo di Trisolini nel terzo set e un paio di doppi cambi con Desirò e Boncompagni impegnati in tale compito. Ovest parte subito forte portandosi subito in vantaggio e assestando un ottimo break. Lelli e compagni riescono a ricucire il gap ma il finale è tutto ospite: Ovest scappa e conquista il parziale 25/20.

Secondo, terzo e quarto set identici per gioco espresso e dinamiche: equilibrati, lottati e conquistati solo nel finale. Secondo set a marca Olimpia. Terzo set equilibratissimo: Merlini ha la palla per chiuderlo ma l’Ovest è più cinico e, con 3 punti consecutivi, se lo aggiudica. Quarto set ancora una volta equilibrato ma lo sprint finale premia la squadra di mister Marchi.

Trisolini
Samuele Trisolini (L)

Peccato per la palla set non sfruttata nel terzo parziale, palla che valeva un punto e poteva cambiare l’esito dell’incontro a favore dei padroni di casa. Le assenze si sono fatte sentire, anche se i presenti ci hanno provato fino in fondo. Buona prova di Lelli e Trisolini. Male Biancani, troppi errori in battuta e troppi errori di “fretta”.

La corsa alla zona playoff è ora durissima: mancano ormai poche gare al termine della stagione e solo vincendole tutte è ancora possibile sperare. Già sabato prossimo a Scandicci, Desirò e compagni dovranno dare tutto contro una formazione molto attrezzata per la categoria ma con qualche infortunio di troppo che le ha complicato la strada verso le primissime posizioni.

Forza Olimpia PoLiRi!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.