DM: Colle Volley – Olimpia PoLiRi 3/1

DM

Parziali: 15-25; 25-21; 25-23; 25-22.

Olimpia PO.LI.RI.: Desirò G. (K) (4), Baldanzi L. (15), Biancani L. (5), Boncompagni F. (9), Bussotti M. (1), Carnevali M. (20), Lelli E., Merlini M. (6), Pino M. (2), Milanese M. (L), Trisolini S. (L). N.e.: Crema N., Onerati F. 1°All: Mitti, 2°All: Ponzalli.

Colle Val D’Elsa – Bella partita da parte degli atleti in maglia blu, davanti ad un Colle Volley molto esperto.
Parte capitan Desirò in palleggio, opposto Baldanzi Lapo, Boncompagni e Carnevali sono le bande, Biancani e Pino al centro con Milanese libero. Partenza ottima degli ospiti, sempre davanti, con Boncompagni che mette a terra una buona quantità di palloni. Sul finale entra Merlini su Boncompagni per il giro dietro, sul 20 a 12 per gli azzurri. Una mera formalità concludere il parziale in vantaggio.
Nel secondo set partono i sei che hanno cominciato il primo. Boncompagni cala alla distanza, non essendo più così esplosivo come all’inizio del match. I padroni si difendono bene anche dagli attacchi di Baldanzi e Carnevali. Entra Bussotti su uno spento Boncompagni sul 20 a 18 per i bianchi. Mister Mitti chiama i due time-out a propria disposizione, ma i fiorentini non riescono a recuperare quei 2 punti, che alla fine diventano 4.OlimpiaDM_1
Nel terzo rimane in campo Bussotti. Sempre davanti i padroni di casa, ma l’Olimpia non molla, rimanendo sempre attaccata col punteggio. Sul 20 a 17 entra Merlini su Bussotti per migliorare ricezione e difesa. Gli azzurri riescono ad andare in vantaggio, 22 a 21. Pochi punti dopo cade male Milanese e viene sostituito da Trisolini, esordio in Serie D per il libero classe ’98. In questi frangenti manca la lucidità per concludere, soprattutto da parte degli attaccanti, e il Colle vince 25 a 23.
Nel quarto rimane in campo Merlini, mentre torna Milanese come libero, ripreso dalla botta ricevuta. Sempre attaccate le due squadre, fino al 16 pari, quando i giocatori in maglia bianca decidono che la partita deve finire. Un break di 8 punti contro 3 degli ospiti permette ai padroni di casa di raggiungere quota 24, mentre gli azzurri rimangono a 19. Proprio in questo momento, azione di gioco convulsa, Merlini cade male su Pino e si storce la caviglia. Merlini è costretto a uscire, accompagnato da alcuni suoi compagni di squadra, entra Bussotti. Moto d’orgoglio degli ospiti, che riescono a riconquistare la battuta, entra Lelli al posto di Desirò. Anche per il palleggiatore esordio in Serie D. Buone la battute del giovane numero 4, che mettono sempre in difficoltà la ricezione di casa. Però la battuta in salto flottante di Lelli è anche molto rischiosa, difatti, sul 24 a 22, il pallone finisce lungo, decretando la fine del match.OlimpiaDM_3
Buona la prestazione contro un’ottima compagine. La prossima settimana saranno impegnati, sempre in trasferta, a Castelnuovo Berardenga contro il Tet Wifast La Bulletta che ha 4 punti in classifica.

Marco Rafanelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.