DM: All’Olimpia PoLiRi non riesce l’impresa contro la capolista.

Bmb Scarperia – Olimpia PoLiRi 3/1

DMParziali: 25/21 21/25 25/18 25/22.

Arbitro: Panaiia Federico.

Bmb Scarperia: Casati, Diop (L2), Landi (L1), Mengoni, Nencioni, Poggiali, Ringressi (K), Rosadini, Sarti, Susini, Vettori, Zannoni, Zavoli. All: Nardoni.

Olimpia Poliri: Baldanzi Giovanni, Baldanzi Lapo, Biancani, Boncompagni, Bussotti, Carnevali, Desirò (K), Intravaia, Lelli, Merlini, Milanese (L1), Trisolini (L2). All: Mitti. 2°All: Ponzalli.

Scarperia – Dopo il sonante 3/0 dell’andata, nella seconda giornata di ritorno si affrontano Scarperia e Olimpia PoLiRi: i padroni di casa devono rinunciare all’opposto Grossi mentre gli ospiti all’opposto Onerati e al centrale Pino. Scarperia, reduce dalla sconfitta a Colle Val D’Elsa, è chiamata a vincere. L’Olimpia PoLiRi è chiamata a fare bene e provare a fare il “colpo”.

Primo set con Desirò e Baldanzi in diagonale, Boncompagni e Merlini di posto 4, Intravaia e Crema al centro. Libero Milanese. La partenza è ottima per gli atleti di mister Mitti: Scarperia soffre particolarmente in difesa, soprattutto i pallonetti, e gli ospiti ne approfittano. Mister Nardoni è costretto a chiamare i 2 tempi a disposizione ma capitan Desirò e compagni continuano imperterriti a mettere a terra palloni importanti. Sul 15/19 si inceppa qualcosa nel meccanismo fiorentino: nessuno riesce più a fare quel cambiopalla tanto atteso. Casati, nonostante i due time out chiamati da mister Mitti, inanella una lunga serie di battute positive che portano lo Scarperia in vantaggio e ancora un break finale chiude ilparziale a favore dei padroni di casa.

Cambio campo con Merlini spostato nel ruolo di opposto (Baldanzi Lapo impalpabile fino ad allora) e ingresso di Carnevali di posto 4. Il set è la fotocopia del precedente, con un finale diverso e positivo per l’Olimpia PoLiRi. Scarperia commette molti errori dai 9mt e il gioco fiorentino è più fluido ed efficace. Il finale è di marca scarperiese ma gli ospiti trovano quel guizzo che mette in parità il parziale.

Solito sestetto in campo nel terzo set. Scarperia ha preso la misure e parte subito forte. Il vantaggio accumulato è troppo e l’Olimpia deve cedere il parziale ai padroni di casa.

Anche il quarto set pare instradato sul binario del precedente. Solo un guizzo finale, con Baldanzi Giovanni in battuta, riporta pericolosamente sotto l’Olimpia PoLiRi: Scarperia vanifica 5 match point per poi chiudere con una pipe di Vettori set e gara.

Rimane il rimpianto di non aver sfruttato le indecisioni dello Scarperia nel primo set e non aver approfittato dell’assenza di Grossi. Sabato prossimo al Palamattioli farà visita il Colle Volley 3° in graduatoria in una sfida importante per entrambe le formazioni in ottica playoff: Colle per mantenere salda la posizione e magari ricucire il gap con Scarperia, l’Olimpia PoLiRi per provare ad avvicinare la quinta piazza distante ormai 8 punti.

Forza Olimpia PoLiRi!

Rispondi