DF: PrimaQ – Olimpia POLIRI 2/3

Parziali: 21-25; 25-15; 20-25; 25-19; 10-15.

Arbitro: Pranzini F.

PrimaQ: Rontini E. (K), Bolognesi A., Buoninsegni B., Ceccarelli C., Magnanensi L., Magni A., Parrini G., Ramazzotti V., Restivo B., Scarpi I., Taddei M., Benvenuti G. (L), Strambi M. (L). All. Becucci C. 2° All. Mercatali L.

Olimpia PoLiRi: Orsini J. (K), Aterini I., Azzini A., Danti S., Galletti L., Luddi S., Matteoli I., Mattii E., Montagni A., Radicioni A., Rendo A., Barsotti L. (L), Moretti R (L). All. Mugnaini A. 2° All. Rafanelli M.

Bagno a Ripoli – La compagine allenata da Mugnaini e Rafanelli, pur soffrendo oltremodo, riesce ad espugnare il PalaGobetti, campo gara fortino della PrimaQ di Becucci e Mercatali. Nessuno prima di oggi era riuscito a vincere 3 set nella gara contro PrimaQ al Gobetti. Orsini e compagne hanno dimostrato, se ancora ce ne fosse stato bisogno, la forza del Gruppo, una Squadra che nei momenti di difficoltà lotta con ancora più vigore senza mai mollare. Una coesione che ha permesso alle azzurre di rimanere in vetta (cosa scontata anche prima della partita), ma soprattutto di allungare sulla seconda in classifica.

Parte Orsini in palleggio, opposta Rendo, Luddi e Montagni di banda, Danti e Aterini al centro con Moretti libero. Le padrone di casa rispondono con la capitana Rontini in cabina di regia, opposta Ramazzotti, Magnanensi e Taddei di banda, Restivo e Ceccarelli al centro con Strambi libero. Un set lottato punto su punto, nessuna delle due compagini sembra riuscire a prevalere sull’altra. Si alternano al comando constantemente. Per il PrimaQ entra Scarpi per Magnanensi, cambio chiuso poco dopo, e Magni per Ramazzotti. Ma è Orsini, per le ospiti, a mettere il punto esclamativo al parziale con un bel turno di battuta conclusivo.
Un set che lascia ben presagire una bella partita da vedere e da giocare, ma ovviamente non è così. Nel secondo parziale le padrone di casa, partite col sestetto del parziale precedente, non mollano un pallone, mentre le ospiti allentano la presa. Entra Azzini per Montagni. Successivamente Mugnaini e Rafanelli tentano anche la carta del doppio cambio, con Matteoli e Radicioni che subentrano a Rendo e Orsini. Non cambia niente. Un set meritatamente vinto, con molta facilità, dalle padrone di casa.
Il terzo parziale succede di tutto. Per le azzurre rimane in campo Azzini, mentre Becucci ripropone il solito sestetto iniziale. Le padrone di casa vanno subito davanti. Torna in campo Montagni per Azzini, ma PrimaQ allunga sempre più, fino ad arrivare sul 18 a 9 in proprio favore, quando va in battuta Danti per l’Olimpia. Ed è qui che succede l’inimmaginabile. Una rimonta che vanta poche precedenti, la numero 11 azzurra esce dal campo, sostituita da Moretti, che il punteggio segna 19 pari. Ben 10 battute consecutive, tra punti diretti, muri, difese e contrattacchi, che riapre il parziale. Ma le azzurre non si fermano qui, spinte dall’onda dell’entusiasmo riprendono subito la battuta ed è Orsini a mettere altri 2 fondamentali punti nel sacco. E di nuovo ottima fase cambio palla per le ospiti che, successivamente, grazie alle battute di Luddi, riescono a mettere il punto a questo difficilissimo parziale.
Soliti sestetti anche nel quarto parziale. L’onda che aveva spinto le azzurre nel set precedente si scontra con lo scoglio PrimaQ e con un Gobetti gremito e rumoroso, come dovrebbe essere ogni palestra. Poca incisività in attacco, qualche errore di troppo sul primo tocco. Altra vittoria netta per e padrone di casa.
Nell’ultimo parziale Mattii fa il suo ingresso al posto di Danti, mentre il resto delle due compagini rimane invariato. L’Olimpia parte male, ma già prima del cambio campo riesce a tornare avanti e imporsi sulle più giovani avvesarie. Nella seconda metà PrimaQ riesce a pareggiare, ma è solo un barlume di speranza per loro. Aterini corona la sua prestazione con alcuni attacchi incredibili e, soprattutto, cosa non da tutti i giorni, un ace che non le capitava dai tempi del minivolley.

Due punti fondamentali per Orsini e compagne che permettono loro di allungare sulla seconda in classifica, proprio PrimaQ, a 7 punti. Nell’altra bella sfida odierna Piandiscò espugna l’ostico campo dell’Arnopolis con un combattutissimo 3 a 2. Questo risultato accorcia la classifica per la qualificazione ai play-off. Dietro alle azzurre di Mugnaini e Rafanelli si trova ancora PrimaQ, seguita a 2 punti dalla coppia Piandiscò – Arnopolis. A seguire il Valdarninsieme di Pieri è in ritardo di ben 5 punti. Un caldissimo finale di stagione attende queste cinque squadre.
La prossima giornata Orsini e compagne ospiteranno il San Gimignano, uscito sconfitto dal confronto interno con Fiesole con un altro 3 a 2. Fiesole che ospiterà proprio PrimaQ, mentre Piandiscò ospiterà Tegoleto e Arnopolis andrà a far visita al Casentino Volley.

Marco Rafanelli

Rispondi