DF: Pallavolo Nottolini – Olimpia Poliri 1/3

DFParziali: 22-25; 25-20; 17-25; 23-25.

Arbitro: Grassi B.

Pallavolo Nottolini: Marchetti F. (K), Battistini S., Bonasera L., Chiappalone C., Deoma B., Gabeloni E., Grazzini C., Nieri M., Pierotti B., Pollacchi V., Rotolo G., Marracci S. (L), Chiavacci A. (L). All. Capponi S.

Olimpia PoLiRi: Azzini A. (K), Aterini I., Banchieri A., D’Andrea R., Danti S., Margheri S., Mattii E., Montagni A., Nasuto C., Orsini J., Rendo A., Moretti R (L). All. Mugnaini A. 2°All. Rafanelli M.

Capannori – Fin dalle battute iniziali, fin dal riscaldamento si capisce che sarebbe stata una bella partita. Due squadre affiatate e vogliose di conquistare punti utili per smuovere la classifica.

L’Olimpia inizia con Orsini in palleggio, opposta Rendo, le bande sono Montagni e Azzini, al centro Danti e Mattii con Moretti libero. Le padrone di casa rispondono con Grazzini in palleggio, Pierotti opposta, Bonasera e Battistini di banda, Chiappalone e Deoma al centro con Chiavacci libero. Le ospiti studiano le più giovani avversarie, le quali, dal canto loro, non lasciano mai troppo margine alle fiorentine. Entra D’Andrea per Rendo a metà set. Le padrone di casa calano sul finale del parziale lasciando quei tre punti di margine che permettono alle atlete di Mugnaini di chiudere in vantaggio.

Nel secondo set rimane in campo D’Andrea come opposto, mentre sono totalmente invariate le atlete di Nottolini. Queste ultime iniziano a battere bene e attaccare con maggiore efficacia. Entra Nieri su Pierotti come opposta. Mugnaini, poco dopo, risponde con il doppio cambio Nasuto – Rendo al posto di D’Andrea – Orsini. Sono le battute a fare la differenza in questo parziale. Le bianco-nere di Capannori dimostrano di poter essere letali dai nove metri.

Nel terzo mister Mugnaini e mister Rafanelli decidono di stravolgere la formazione. Fuori Azzini e, con Banchieri fermata dalla schiena durante il riscaldamento, tocca a D’Andrea ricoprire il ruolo di S2, con Orsini in cabina di regia, Rendo opposta, Montagni l’altra banda, Danti e Mattii al centro e Moretti libero. Mister Capponi lascia in campo le sei che hanno concluso il set precedente. Le atlete di casa calano, mentre le ospiti provano un moto d’orgoglio e iniziano a essere più incisive in fase d’attacco e più precise in ricezione. Nelle file di Capannori entra prima Marchetti su Battistini, poi in rapida successione torna Pierotti per Nieri e Pollacchi su Chiappalone. Nonostante un calo di attenzione a metà set, è l’Olimpia a dirigere i giochi fino alla conclusione finale.

L’Olimpia ripropone la medesima formazione che ha vinto il set precedente. Capponi risponde con le sei che hanno iniziato il match. Le ospiti sono sempre davanti col punteggio, ma le atlete di Nottolini non permettono di prendere un buon margine di sicurezza. Capponi fa tornare in campo Marchetti per Battistini, cambio chiuso poco dopo. Entra anche Pollacchi su Deoma. Un finale al cardiopalma che vede le azzurre prevalere, non con troppa facilità, sulle più giovani atlete della provincia di Lucca.

In classifica Azzini e compagne rimangono in seconda posizione, con i soliti 3 punti di ritardo dalla capolista Montelupo e 2 punti di vantaggio da Santa Croce Fucecchio. Tutto questo in attesa della sfida di domenica pomeriggio tra Empoli e Montebianco che, nel caso di vittoria di queste ultime, le vedrebbe salire al terzo posto a 16 punti. La prossima settimana le azzurre sono attese dalla difficile sfida casalinga contro il Chianti Volley Azzurra che di punti ne ha 11. Siete tutti invitati al PalaRosai a sostenere la prima squadra femminile dell’Olimpia nella corsa ai play-off.

FORZA OLIMPIA POLIRI!

Marco Rafanelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.