DF: Olimpia PoLiRi vs Volley Aglianese 3/2

Parziali: 20-25; 15-25; 25-18; 25-16; 16-14.

 

Olimpia Po.Li.Ri: Lippi, Donadel, Scotti, Carlà, Azzini, Banchieri, Margheri, Galletti, Merlini, Ponzalli, Danti, Cecchini (L).

1°All.: Cosimo Becucci.

2°All.: Mirko Massi.

 

Prima giornata di campionato al PalaRosai e la serie D di Cosimo Becucci e Mirko Massi viene subito messa a dura prova, non tanto dalle avversarie quanto dalla fatica, evidente, che la squadra ha dovuto sopportare per riprendersi dallo sbandamento iniziale e rimettere in piedi un risultato già abbondantemente compromesso. La tipica ansia da inizio stagione ci ha fatto partire contratte, senza uno straccio di fondamentale che funzionasse, mentre dall’altra parte della rete ci leggevano senza difficoltà. Per i primi due set abbiamo dovuto subire il gioco più ordinato dell’Aglianese, poi è iniziata la nostra risalita: una scalata a mani nude lungo la parete ripida e scivolosa di quel 2 a zero. Un passo alla volta, pur senza brillare, abbiamo ritrovato quel minimo di lucidità che ci ha permesso di annullare il pesante svantaggio e di allontanare così l’incubo di un avvilente autogol. Sul 2 pari, a conferma della buona tenuta psicologica che almeno per il momento compensa quella fisica, è proseguita la nostra arrampicata che, nonostante qualche scivolone, ci ha visto arrivare vittoriosi sulla vetta del tie-break. Brave ragazze dunque per averci creduto fino alla fine e per non aver mollato mai! Per il futuro però vediamo di rimettere in moto alla svelta quei meccanismi ben oliati che la pausa estiva sembra aver inceppato. Ricostruiamo un bel muro granitico e, per favore, torniamo a colpire quella palla dall’alto in basso per scaricare bombe di profondità nei tre metri avversari. A giustificare il punto lasciato alle avversarie non bastano le assenze per infortunio e le condizioni fisiche non perfette di alcune nostre atlete, mentre una citazione di merito va senz’altro alle under 18 che le hanno sostituite: pur essendo al loro esordio in categoria hanno risposto bene e senza esitazioni. Sabato prossimo ci aspetta l’insidiosa trasferta di Bardalone, in casa dell’Appennino, e per dimenticare le incertezze di questa prima giornata serviranno tutta l’energia e la presenza di spirito di cui siamo capaci.
FORZA OLIMPIA!!!

 

Ugo Ricci

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.