DF: Olimpia PoLiRi vs Kemas Pallavolo Fucecchio 3/2

OLIMPIAfipav

Parziali: 25/11 24/26 25/18 22/25 16/14.

 

Olimpia PoLiRi: Azzini (K), Banchieri, Carlà, Cecchini (L), Danti, Lippi, Margheri, Merlini, Ponzalli, Raugei, Ricci, Scotti, 1°All.: Becucci, 2°All.: Massi.

Kemas Pallavolo Fucecchio: Bonifazi, Campani, Ciabattini, Fagni (K), Fiaschi, Iacopini, Menichetti, Menicucci, Mezzetti, Pellegrini, Taddei, Spadoni (L1), Sassi (L2), 1°All.: Barboni.

 

Ottima prova dell’Olimpia che nella ventesima di campionato mette in scena la partita (quasi) perfetta e batte in cinque set la capolista Kemas Fucecchio: un successo voluto, sofferto e meritato. Dopo tante amarezze e delusioni, probabilmente le nostre ragazze avevano una gran voglia di dimostrare il loro valore, e quale migliore occasione del confronto diretto con la prima in classifica, reduce finora da una sola sconfitta (in casa dell’Ariete PVP). Il risultato è stato esaltante: l’Olimpia di Becucci e Massi si è aggiudicata il match mantenendosi sempre in vantaggio nel conto dei set ed esibendosi in ripetuti e perentori recuperi che, alla distanza, hanno finito per sfiancare le nostre avversarie. Una partita magica, corale, due ore e venti di bel gioco in cui ogni atleta ha giocato al massimo delle sue possibilità, senza risparmiarsi mai neanche per un attimo, totalizzando pochissimi errori e grande efficacia in battuta. Un risultato che vale doppio se pensiamo che a metà del quarto parziale abbiamo dovuto fare a meno del nostro capitano, mentre Danti e Banchieri – complici i loro acciacchi – potevano essere impiegate solo per i giri dietro. Liberatorio è stato dunque l’urlo scaturito dal mezzo pallonetto della Raugei che ci ha regalato il sedicesimo punto del tie-break e la vittoria dell’incontro. Poi ci sarebbe stato tempo, nel dopopartita, per rievocare il brivido di due svarioni “impossibili” sul 24 pari del secondo set, oppure lo sconcerto di una pesante svista arbitrale a pochi punti dalla fine. Ma va bene così! Godiamoci l’eco degli applausi che durerà almeno fino a sabato prossimo quando, in quel di Santa Maria a Colle, affronteremo l’Olympic System. Le lucchesi si trovano dietro di noi, in decima posizione, ai limiti della zona play-out della classifica, e ci daranno senz’altro del filo da torcere. FORZA OLIMPIA!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.