DF: Olimpia POLIRI – Fiesolevolleyoutback 3/0

DF 2017/2018

Parziali: 25-18; 25-16; 25-21.

Arbitro: Perri F. C.

Olimpia PoLiRi: Orsini J. (K), Aterini I., Azzini A., Danti S., Galletti L., Luddi S., Matteoli I., Mattii E., Montagni A., Radicioni A., Rendo A., Barsotti L. (L), Moretti R (L). All. Mugnaini A. 2° All. Rafanelli M.

Fiesolevolleyoutback: Banici F. (K), Becocci E., Casoli A., Ceseri C., Enderage Don S., Mazzoni L., Moresi M., Pratellesi V., Rita V., Sezzani A., Toccafondi S., Cerbai C. (L), Segantini B. (L). All. Ciucchi A.

Firenze – Guardando la classifica si potrebbe pensare che sia una partita senza alcuna storia. La prima della classe, imbattuta tra le mura amiche del PalaRosai, ospita la terzultima della classifica, il Fiesole che, dopo un avvio tentennante di stagione, è andato riprendendosi, cercando di scalare una classifica difficile.

Le padrone di casa iniziano con Matteoli in palleggio, opposta Radicioni, Luddi e Montagni di banda, Aterini e Mattii al centro con Moretti libero. Le ospiti rispondono con Pratellesi in cabinadi regia, Moresi opposta, Enderage e Becocci bande, Rita e Sezzani al centro con Cerbai libero. L’inizio della partita è totalmente a vantaggio delle padrone di casa, Aterini e Mattii iniziano a fare male in fase d’attacco, Mattii erge anche un muro a tratti invalicabile. Le ospiti tentano una rimonta, ma le padrone di casa si difendono bene e portano a casa il primo parziale.
I soliti sestetti vengono riproposti anche nel secondo parziale. Intorno a metà inizia una girandola di cambi. Per le ospiti entrano in rapida successione Mazzoni su Enderage e Banici su Becocci, per l’Olimpia entra Galletti su Radicioni. Il vantaggio preso dalle padrone di casa è abissale, Banici e compagne non riescono a passare nella solida difesa azzurra e soccombono anche nel secondo parziale.
Nel terzo parziale Galletti rimane in campo al posto di Montagni, mentre Radicioni si riprende il ruolo da opposta, per le ospiti cominciano le solite sei dei due set precedenti. Le padrone di casa rallentano la spinta. Entra Banici al posto di Moresi e Mazzoni su Enderage, cambio chiuso poco dopo. Doppio cambio anche nelle file dell’Olimpia, con Orsini e Montagni che subentrano a Radicioni e Matteoli. Poco dopo Azzini preleva Galletti. La chiusura è una mera formalità.

Altri tre punti fondamentali per proseguire la corsa per la prima posizione. Incredibile passo falso del PrimaQ sul campo del La Bulletta, la compagine allenata da Becucci perde con un netto 3 a 0 e perde anche la seconda posizione. È Piandiscò ad accaparrarsi la seconda piazza vincendo col medesimo punteggio in casa contro Volley Art, mentre Arnopolis regola il Borgo, ancora una volta 3 a 0.
La classifica vede l’Olimpia ancora in testa con ben 9 punti di vantaggio dalla seconda Piandiscò, il massimo raggiunto in questa stagione. A seguire sempre imperterrita la rincorsa di Arnopolis, 10 punti di ritardo dalle nostre beniamine, e PrimaQ, scesa in quarta posizione a 11 punti dalle azzurre di Mugnaini e Rafanelli. In coda sempre più difficile la posizione di Fiesole e Santa Maria al Pignone, che vedono la zona di sicurezza allontanarsi a 8 punti, con Casentino vincente su Teamvolley. Proprio quest’ultima squadra si trova nella posizione più critica, ancora la matematica non la condanna, ma basta una sconfitta per la retrocessione sicura.

La prossima settimana vede Orsini e compagne ospitare il Santa Maria al Pignone, mentre PrimaQ ospiterà Casentino Volley. Piandiscò e Arnopolis, invece, giocheranno entrambe in trasferta. La prima sul campo del Teamvolley, la seconda sul campo del Volley Art.

Marco Rafanelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.