DF: Olimpia Poliri – Chianti Banca Santa Croce Fucecchio 3/0

DFParziali: 25-20; 25-12; 25-16.

Arbitro: Fibbi B.

Olimpia PoLiRi: Azzini A. (K), Aterini I., Banchieri A., D’Andrea R., Danti S., Marchesi V., Mattii E., Montagni A., Nasuto C., Orsini J., Rendo A., Moretti R (L). All. Mugnaini A. 2°All. Rafanelli M.

Chianti Banca Santa Croce Fucecchio: Caturegli M. S. (K), Bernardeschi E., Calvani E., De Nisco A., Giovannelli A., Goretti M., Iacopini A., Martinelli E., Menichetti V., Parisi E., Talini M., Sabatini S. (L). All.: Pucci G.

Firenze – Le azzurre allenate da Mugnaini e Rafanelli raggiungono la settima vittoria consecutiva, rimanendo in seconda posizione dietro al solito inarrestabile Montelupo. Dopo la vittoria sofferta di settimana scorsa in terra lucchese, tre punti che sembrano, a giudicare dai punteggi, facilmente ottenuti, ma così non è stato. Di fronte una squadra molto giovane, di ottima prospettiva che, soprattutto nel primo parziale, ha sempre messo in difficoltà le più anziane padrone di casa.

Le azzurre partono con Orsini in palleggio e Rendo opposta, Montagni e Banchieri di banda, Danti e Mattii al centro e Moretti libero. Pucci risponde con Talini in cabina di regia e Calvani opposta, Martinelli e Menichetti di banda, Iacopini e Bernardeschi al centro con Sabatini libero. Un inizio sconvolgente per entrambe le squadre, una in positivo, l’altra molto meno. Dal 3 a 2 in favore delle padrone di casa, passano pochi minuti, due time-out e un cambio e il punteggio è sul 13 a 3 per le ospiti. Le battute di Talini hanno messo eccessivamente in difficoltà la ricezione fiorentina, con alcuni altri errori di ricostruzione da parte di Azzini e compagne. È stato a quel punto che la Squadra viene fuori, nei momenti di difficoltà le azzurre sono brave a riunirsi, ritrovarsi e ricominciare a giocare come sanno. Inizia l’incredibile scalata, con Rendo che inizia ad attaccare come sa, Moretti, Azzini e Montagni non sbagliano più ricezioni o difese. Con un parziale di 15 a 5 le due compagini si ritrovano appaiate a 18 punti. Le padrone di casa sfruttano l’entusiasmo e riescono a portare a casa il primo soffertissimo set.

Nel secondo resta in campo Marchesi per Mattii tra le azzurre, mentre nessun cambio è stato fatto nella formazione delle ospiti. Le fiorentine ripartono da come avevano cominciato. Per le giocatrici della provincia di Pisa entrano, in rapida successione, Goretti e De Nisco per Calvani e Talini, tipico doppio cambio, seguite poi da Parisi per Martinelli. Ma gli errori ospiti sono tanti, mentre le azzurre iniziano a ricevere e ad attaccare anche con i propri centrali. Un monologo azzurro.

Nel terzo nessun cambio nelle file delle padrone di casa, Pucci risponde con Goretti in palleggio unica variazione rispetto all’inizio del match. Un set più combattuto, soprattutto nelle fasi iniziali. Sul finale torna in campo Banchieri dopo più di un mese di stop per problemi alla schiena, seconda splendida notizia dopo Marchesi la settimana scorsa. Per le ospiti entra Parisi per Calvani, ma non cambia niente. Le azzurre hanno trovato il proprio ritmo per riuscire a portare a casa anche il terzo e ultimo parziale.

Bella partita che ha visto l’esperienza prevalere sull’età. L’Olimpia ha saputo unirsi nei momenti di difficoltà e ha tirato fuori quella grinta di Squadra che ha portato i tre punti. Le ospiti, dal canto loro, nonostante l’ottimo livello tecnico mostrato, hanno mollato troppo presto. Scusabile quando la più “vecchia” della squadra non ha ancora raggiunto la maggiore età. Complimenti a loro per la prestazione offerta, nonostante la sconfitta.

In classifica Montelupo continua a vincere 3 a 0 e mantiene 4 punti di vantaggio dalla coppia Olimpia PO.LI.RI. e Montebianco. A seguire Castelfranco a 26, Pescia a 25 e Santa Croce a 19. La prossima giornata Azzini e compagne saranno impegnate, per l’ultima giornata del girone d’andata, in trasferta sul campo del Santa Maria a Pignone, ancora fermo a 8 punti.

FORZA OLIMPIA!

Marco Rafanelli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.